Savignano. L’addio a Massimo Rossi, dirigente della squadra di calcio

Aveva 59 anni ed era stato colpito dal Covid. I ricordi della società

Savignano. Massimo Rossi aveva 59 anni e da diverso tempo era un dirigente del Football Club Savignano, squadra di calcio del paese. In particolare, come ricordano dalla società, si occupava dei ragazzi del settore giovanile. E molti baby calciatori lo conoscevano per questo motivo. Massimo, che già doveva fare i conti con alcuni problemi di salute, è scomparso nei giorni scorsi a causa del Covid. Lascia la compagna Graziella oltre ai figli Alice e Daniele, quest’ultimo calciatore del Savignano.

Grande la commozione tra i dirigenti del club che lo hanno voluto ricordare in un lungo post sulla pagina Facebook ufficiale. Un saluto, commosso, arriva anche da Marco Fiorini, direttore generale della società: «Ci eravamo sentiti prima di Natale e mi aveva detto che era felice di essere andato in pensione, era impiegato in una ditta con sede nella vicina Bazzano. Sperava di risolvere in fretta qualche problema di salute per poi dedicarsi ancora di più al “suo” Savignano calcio. Voleva essere maggiormente presente al campo sportivo per un aiuto al club. Massimo, infatti, era proprio così: silenzioso, ma sempre disponibile. Non importava quale fosse la mansione da svolgere, lui c’era sempre. Dalla pulizia degli spogliatoi all’organizzazione degli eventi per la prima squadra. Non a caso aveva ricoperto diversi ruoli. Ci mancherà molto, come mancherà ai nostri calciatori. Soprattutto ai più giovani che potevano contare su di lui.

Era con noi da più di 10 anni, un punto fermo per la società. Ora il pensiero mio e del club va alla famiglia». Un ricordo, come detto, è arrivato anche dal Valsa e dal Savignano, compagini unite in un progetto calcistico: “È mancato Massimo Rossi, storico dirigente Valsa e Fc Savignano. In tanti anni di militanza nella nostra società ha ricoperto tanti incarichi: da dirigente ad accompagnatore, consigliere e responsabile del magazzino. Sempre vicino al mondo del settore giovanile è stato con noi per tanti anni, sempre disponibile e coinvolto nelle vicende societarie. Una “presenza” costante e silenziosa, che ci mancherà tanto. Alla famiglia vanno le più sentite condoglianze da parte di tutto il Valsa e tutto il Savignano. Fai buon viaggio!”


L’ultimo saluto a Massimo Rossi è in programma questa mattina (ore 11) al cimitero di Savignano.