Contenuto riservato agli abbonati

Sassuolo, l'appello. «Chi vede Alessandro lo segnali subito alle forze dell’ordine»

Alessandro Venturelli abita con i genitori a Sassuolo, zona Rometta alta. Sabato 5 dicembre si è allontanato da casa intorno alle 15,30 e non ha fatto più rientro. La scheda che riguarda il 20enne e che è stata pubblicata della trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?” recita. “Ha con sé i documenti, ma non il cellulare. La sua ultima immagine di quel giorno è un fotogramma di una telecamera di videosorveglianza nei pressi della sua abitazione”. E proprio in questo senso c’è un aspetto molto importante. A ricordarlo è mamma Roberta: «La preghiera è di segnalare subito. Chi vede Alessandro informi immediatamente le forze dell’ordine. Questo è fondamentale. È capitato che le segnalazioni arrivassero a distanza di tempo». La tempestività, come è facile intuire, è dunque un aspetto centrale.



Domani sarà il 5 di febbraio, quindi esattamente due mesi dalla scomparsa di Alessandro. Quel pomeriggio, il giovane ragazzo sassolese era pronto per accompagnare papà Roberto in un giro in automobile. Era salito sulla vettura quando Roberto è ritornato verso casa per chiudere il cancello e per far rientrare il cagnolino nel cortile. Questione di momenti e Alessandro non c’era più. «Non sappiamo se sia allontanato a piedi o se sia salito su di un’altra auto»: racconta mamma Roberta. «Questo ultimo dubbio ci è venuto perché Roberto si è subito attivato per cercarlo, ma non l’ha trovato. Se si fosse mosso a piedi, forse, non si sarebbe allontanato troppo dalla zona della nostra abitazione ».

Da quel momento, i famigliari non hanno avuto notizie. Nei giorni scorsi, però, una segnalazione è arrivata dalla riviera Romagna, da Cesenatico. Di ieri, invece, la notizia che a fornire questa segnalazione è Raoul Casadei, il conosciuto musicista romagnolo. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA