Contenuto riservato agli abbonati

Covid Muore un padre 40enne di Marano.
Vaccino, oggi gli over 85 possono prenotare

La vittima si chiamava Renato Tindo ed era residente a Marano Per gli anziani l’Ausl mette a disposizione un numero di telef

LA GIORNATA

Giovanni balugani


È un giorno fondamentale per la campagna vaccinale di Modena e dell’Emilia Romagna.

Da questa mattina tutte le persone dagli 85 anni in su possono prenotare l’appuntamento per la somministrazione del vaccino anti-Covid tramite il servizio sanitario pubblico.

Una giornata che non ha rilevanza solo per l’aspetto simbolico dell’inizio della campagna al di fuori degli ospedali, ma soprattutto è sostanza perché sarà messa alla prova la macchina organizzativa dell’Ausl. Finora tutto è stato – relativamente – più semplice, poiché la gestione degli operatori sanitari è sicuramente meno impegnativa rispetto alla normale cittadinanza.

Anche per questo l’Ausl oggi ha aperto tutti i canali possibili per le prenotazioni, ecco quali: farmacie private e comunali della provincia di Modena, punti unici di prenotazione e assistenza di base (ex Cup) che saranno aperti al pubblico da oggi al 13 marzo con orario dedicato e solo per la prenotazione della vaccinazione anti Covid-19 per cittadini a partire da 80 anni, corner salute di alcuni ipermercati e supermercati Coop, prenotazione telefonica al numero dedicato 059 2025333 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13), Fascicolo sanitario elettronico, portale Cupweb, App ERsalute.

I primi ad aver chiamato questa mattina potrebbero già avere l’appuntamento per domani. Dalla montagna alla Bassa, non c’è zoma che non sia dotato del suo punto vaccinale. Ecco quali: Modena (Hangar 3, area ex Aeronautica Militare, strada Minutara 1), Carpi (Centro Prelievi, P.le Donatori di Sangue 3), Sassuolo (Diagnostic Center di Fiorano adiacente al circuito Ferrari, via Madonna del Sagrato), Pavullo (Punto Prelievi, galleria Aldo Moro 23 al centro commerciale “Campanella”), Vignola (oratorio di Brodano, via Natale Bruni 129 ingresso da via Curzio Malaparte), Castelfranco (Palazzetto dello Sport, via Magenta 37), Mirandola (ex Circolo Aquaragia, via Dorando Pietri 15). Nei primi due giorni di vaccinazioni sul distretto di Mirandola le somministrazioni si terranno temporaneamente al centro prelievi di via Fogazzaro 1. Questi i punti vaccinali secondari, attivi in giornate vaccinali dedicate: Bomporto (Casa della Salute, piazza Matteotti 34), Montefiorino (Casa della Salute, via Casa Volpe 1), Palagano (Palazzetto dello Sport, via Santo Stefano 16), Polinago (sede Avap, via Orazio Vecchi 1), Fanano (Casa della Salute “Cimone”, via Sabbatini 1), Fiumalbo (ex Seminario, via Seminario 7). Da oggi possono prenotare i nati nel 1936 e precedenti, mentre dal primo marzo chi è nato dal 1937 al 1941 compresi. Non è necessaria prescrizione medica.

IL LUTTO A MARANO

C’è anche un uomo di 40 anni tra le vittime del Covid delle ultime 24 ore. Si tratta di Renato Tindo, padre di due figli, residente a Marano: l’Ausl ha riferito che aveva diversi fattori di rischio. Profondo lutto in paese, con gli amici che si sono raccolti vicino alla famiglia per sostenerla in un momento così difficile. Restando a Marano, il Comune ha aggiornato la situazione del focolaio della casa residenza anziani Villa Sorriso: «Sono emersi 8 nuovi ospiti positivi - fa sapere l’amministrazione - Nel complesso su 61 ospiti 23 sono negativi e 38 positivi. Di questi 38 sono 16 i sintomatici e 23 gli asintomatici. Gli ospiti positivi ricoverati sono 3».

IL BOLLETTINO

Ci sono stati altre tre decessi: una 81enne di Modena, un 76enne di Palagano e un 74enne di Ravarino. Sul piano dei contagi prosegue una leggera risalita rispetto alle settimane scorse. Sono 229 i nuovi casi di Coronavirus a Modena e provincia, di cui 168 sintomatici. Una persona è stata ricoverata in Terapia intensiva, mentre sette sono state trasportate in altri reparti Covid. Le persone vaccinate al Coronavirus nel Modenese sono 44.145, di cui 20.288 già con la seconda dose. In Emilia Romagna i nuovi casi sono 1.324, su un totale di 16.816 tamponi. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 7,8%, in linea con i giorni festivi, quando il numero di tamponi effettuati è inferiore e quelli molecolari vengono fatti soprattutto su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo. I decessi sono stati 41, compresi i quattro modenesi. L’età media dei nuovi positivi è 42,2 anni. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 171 (invariati rispetto a due giorni fa), 1.911 quelli negli altri reparti Covid (+23). Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle 19 in Emilia Romagna sono state somministrate 286.447 dosi, 126.204 sono le persone che hanno già completato il ciclo vaccinale. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA