A Lama l'addio a Marcello Fiorentini, l'escursionista ucciso da una valanga

Folla commossa per il funerale del 33enne. Il sindaco: "Non lo dimenticheremo mai"

LAMA MOCOGNO. Una folla commossa, di compaesani ma anche di ex colleghi di università ha dato l’ultimo saluto stamattina a Marcello Fiorentini nel suo paese natale di Montecenere.

Tanti occhi lucidi nel ricordo del 33enne strappato troppo presto alla vita dalla valanga che sabato si è staccata sul Monte Giovo, dove stava facendo un’escursione con due amici.

Tra le toccanti parole di ricordo, quelle del sindaco Giovanni Battista Pasini, che ha rinnovato ai famigliari il più sentito cordoglio di tutta la comunità. Presente il gonfalone, a ricordare il suo impegno di consigliere comunale delegato all’Ambiente.

La cerimonia ha visto la maggior parte delle persone fuori dalla piccola chiesa parrocchiale, per garantire il distanziamento. Al termine, lungo corteo silenzioso fino al cimitero locale.