Modena. Il comandante Pucciatti ricorda Tona: «Era fiero di far parte della Radiomobile»

MODENA Dopo la tragedia, si è saputo, il comandante provinciale colonnello Marco Pucciatti è andato a far visita alla madre di Tona nella sua casa a San Martino in Rio. Era con il capitano psicologo Martina Panerai, il cappellano militare regionale monsignor Giuseppe Grigolon e i carabinieri di Reggio. Ecco il comunicato diffuso ieri sera dal comandante Pucciatti: «Il Comando provinciale di Modena si stringe con grande affetto alla mamma Lucia, ai suoi tanti amici e a tutti coloro che hanno imparato a conoscerlo e a volergli bene nei suoi 34 anni di servizio nell’Arma e nei suoi 19 anni di servizio trascorsi sulle strade di Modena a bordo delle autoradio e delle motoradio, che lo rendevano fiero di essere un componente della Sezione Radiomobile di Modena.

Ci stringiamo intorno ai suoi colleghi, perché per Massimiliano la Radiomobile era una parte della sua famiglia. Era figlio di un brigadiere anche lui in servizio su una motocicletta dell’Arma e da lui aveva ricevuto tutta la passione per il servizio a favore della comunità modenese. Ringrazio tutte le autorità, i rappresentanti delle istituzioni, dei corpi sociali e delle migliaia di cittadini della provincia di Modena che stanno facendo pervenire attestati di stima e di affetto per Tona». —