Savignano  Furgone delle onoranze funebri si scontra con camion: un ferito

Il 63enne, trasportato in elicottero a Baggiovara, è stato dimesso dopo i controlli E negli stessi minuti, a soli pochi metri di distanza, avviene un secondo incidente

SAVIGNANO. È avvenuto intorno alle 13 di ieri, in località Formica di Savignano, il violento incidente che ha coinvolto un camion e un furgone delle onoranze funebri “Nervuti”. Fortunatamente i due conducenti coinvolti non hanno riportato ferite gravi, ma P.D. di 63 anni è stato trasportato all’ospedale di Baggiovara in elicottero, subito dopo l’urto.

Il mezzo delle onoranze funebri “Nervuti” procedeva su via Claudia in direzione Savignano. All’altezza dell’incrocio con via Friuli è stato urtato frontalmente da un camion, il quale aveva invaso la corsia opposta nel tentativo di scartare un terzo mezzo che procedeva nella sua stessa direzione. Accortosi troppo tardi della vicinanza con il furgone, il conducente del camion, A.S. di 29 anni, ha colpito frontalmente, sul lato sinistro, il mezzo di “Nervuti”.


«È stata mia madre a chiamarmi preoccupata quando, percorrendo la stessa strada, ha visto l’incidente. Aveva paura che sul mezzo incidentato delle onoranze funebri ci fossi io» a parlare è Matteo Gozzoli, collega di P.D., intervenuto tempestivamente sul posto per soccorrere l’uomo.

«Quando sono arrivato, il mio collega era ancora sul mezzo - racconta - Ho aiutato a disincastrarlo dal posto del conducente. Si era attivato l’airbag e aveva dei graffi, causati dalla rottura del parabrezza. I soccorsi sono arrivati subito. Lui era ferito ma cosciente».

Matteo spiega infatti che P.D. non sembrava riportare ferite gravi. Al momento dell’impatto stava percorrendo la strada che l’avrebbe riportato in ufficio a Savignano, per riprendere servizio dopo la pausa pranzo. Sul posto sono intervenuti la Polizia locale dell’Unione Terre di Castelli e l’elicottero del 118. P.D. è stato caricato proprio su quest’ultimo mezzo e trasportato a Baggiovara. Non riporta ferite gravi. È stato proprio l’elicottero, però, a catturare l’attenzione di un terzo conducente che, poco più avanti e a distanza di qualche minuto, ha provocato un secondo incidente. Si tratta di uno scontro molto più lieve, tra un mezzo pesante e un furgoncino. Nessuno ha riportato ferite. Anche in questo caso è intervenuta la polizia locale. Il traffico è stato interrotto in entrambe le direzioni di via Claudia per poco meno di un’ora. Il mezzo incidentato delle onoranze funebri “Nervuti” è stato portato via da un carroattrezzi, mentre per spostare il camion è servito l’ausilio di un trattore che ha trainato il mezzo pesante fuori dalla carreggiata. In serata la buona notizia: il 63enne, dopo gli accertamenti ospedalieri, è stato dimesso. —

E.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA