Usano la carta rubata per il taxi: denunciate

CASTELFRANCO. Viaggiavano in taxi a spese di una 48enne di Castelfranco, le due donne fermate dai Carabinieri di Guastalla. È stato il taxista, proprio mentre le conduceva da Cadelbosco Sopra a Reggio Emilia e ritorno, a insospettirsi. A seguito della sua segnalazione, sono intervenuti i carabinieri.

La carta Postepay che la 44enne e la 42enne avrebbero voluto utilizzare per pagare la corsa in taxi, non apparteneva affatto «a una nostra amica», come avrebbero dichiarato. Il codice fiscale, affiancato alla carta prepagata, appartenevano invece a una donna che abita a Castelfranco, ai danni della quale tempo prima le due malviventi avevano effettuato un furto. Si erano infatti recate per un colloquio di lavoro nella casa della 48enne, impossessandosi della sua Postepay e del codice fiscale. La denuncia a carico delle due è di furto aggravato in concorso e tentato indebito uso di carte di credito. —