Contenuto riservato agli abbonati

Carpi. Blumarine, le farfalle nella nuova collezione

La collezione ha debuttato con un evento in streaming: si tratta della seconda sfilata dell’era Marchi, il quale ha rilevato lo storico marchio dalla famiglia Tarabini a fine 2019.

CARPI “Un inno alla femminilità e alla voglia di vivere, perché in questo momento buio sentivo l'esigenza di esprimere al massimo questa ispirazione». Sceglie queste definizioni il trentenne Nicola Brognano per raccontare la collezione da lui disegnata per Blumarine per il prossimo inverno. La collezione ha debuttato con un evento in streaming: si tratta della seconda sfilata dell’era Marchi, il quale ha rilevato lo storico marchio dalla famiglia Tarabini a fine 2019.



Una proposta giovane e leggera come un volo di farfalle, che sono stampate, ricamate, “tricottate” in modo quasi ossessivo “perché – spiega lui – c’é bisogno anche di frivolezza». Per ritrovare quel mood, Brognano ha fatto un salto nella moda dei primi anni 2000, “dai tratti glam molto forti, legata al mondo della musica pop”. Pensando a delle Britney Spears o Paris Hilton di oggi, ecco le maglie sovrastampate a motivi di fiori digitali, i piccoli cardigan con colletti di finta pelliccia, il jeans a vita bassa, il giubbino di denim e gli abitini con il pizzo, i tubini di maglia con la farfalla “tricottata” come un top e le creazioni da sera con le rose di pizzo che si arrampicano sull'abito. —