Contenuto riservato agli abbonati

Modena Anche un 14enne in terapia intensiva «È grave ma non è in pericolo di vita»

È stato ricoverato a Bologna A Modena ieri 8 decessi e 389 nuovi contagi In Emilia Romagna 2.845 casi e 45 vittime

MODENA Non è in pericolo di vita il 14enne modenese che si trova ricoverato all’ospedale Sant’Orsola di Bologna a causa del Covid, anche se la prudenza resta altissima.

A riferirlo fonti ufficiali dell’ospedale dove il ragazzo è stato trasferito dal Policlinico in ambulanza: la scelta è caduta sulla struttura bolognese che è il centro di riferimento dell’Emilia Romagna per i minorenni. Si trova qui anche una bambina di 11 anni di Ferrara.


Tornando al giovanissimo modenese, sempre fonti ufficiali dell’ospedale riferiscono che sono in corso accertamenti per capire quale fosse il quadro clinico prima dell’infezione da Coronavirus. La prognosi resta riservata e il ragazzo è ancora intubato.

Per quanto riguarda il bilancio giornaliero, per Modena si registrano 389 nuovi positivi. Di questi sono 280 i sintomatici con tre ricoveri in Terapia intensiva e 21 negli altri reparti Covid.

Si alza di nuovo il numero dei decessi, otto soltanto nelle ultime 24 ore: una 91enne di Pavullo, una 88enne di Modena, una 72enne di Formigine, un 83enne di Cavezzo, una 91enne di Maranello, una 84enne di Marano, una 78enne di Savignano e un 72enne di Nonantola.

La curva dei contagi non accenna a calare nemmeno in Emilia Romagna: 2.845, oltre mille solo nel Bolognese, sulla base di quasi 40mila tamponi. In regione si piangono altre 45 vittime, tra cui un paziente Covid di 39 anni in provincia di Forl-Cesena. E salgono i ricoveri: in terapia intensiva ci sono 345 pazienti (+12 rispetto a mercoledì) e negli altri reparti 3.161 (+68). I malati effettivi superano 60mila unità.

La campagna vaccinale sta leggermente accelerando: ieri alle 18, erano state somministrate 14.145 dosi, che portano il totale a 544.104. Il 3,86 per cento della popolazione (172.312) ha completato l’immunizzazione, mentre l'8,33 per cento (371.792) ha ricevuto almeno una dose. A San Marino, fra Pfizer e il russo Sputnik, invece è già stato vaccinato il 12 per cento della popolazione. —