Ricordo di Enzo Fognani a un anno dalla morte

Polinago. È già passato un anno dalla scomparsa di Enzo Fognani: domani alle 18.30 nella chiesa di Gombola verrà ricordato durante la celebrazione della messa, alla presenza dei famigliari.

Ma sono in tanti ad avere ancora nel cuore quest’uomo, circondato da affetto e stima ben oltre il paese (Polinago) in cui risiedeva. Era infatti il responsabile del settore Forestazione nell'Unione, funzionario storico che vi lavorava dal 1983, nell'allora Comunità Montana. Tutti coloro che nei dieci Comuni del Frignano hanno avuto bisogno di pratiche boschive (taglio, riforestazione) o di visure catastali sono passati da lui, incontrando «una persona quasi unica al mondo per la sua semplicità e la sua onestà» come è stato detto. Se n'è andato il 29 marzo 2020 a 63 anni, dopo un lungo calvario medico per una serie di patologie che l'hanno fatto soffrire tantissimo.


Un pensiero di particolare affetto dal sindaco Tomei e dal collega dell'Unione Vanni Lotti, che ha lavorato con lui per 37 anni: «Era più che un amico – sottolinea Vanni – per me era un fratello. Ed è sempre vivo, nel ricordo». —