Finale Emilia. Palloncini bianchi e lacrime per Yousra L’ultimo saluto con gli amici in prima fila

Rito musulmano a Massa Finalese per l’11enne poi parole di ringraziamento per la scuola e le insegnanti I genitori dei compagni di classe aprono un conto solidale 

FINALE. I palloncini bianchi volano verso l’alto, alcuni si incastrano tra i rami che sormontano il cimitero islamico di Massa quasi non vogliano lasciare sola la piccola Yousra. L’ultimo saluto alla bambina di 11 anni ha portato un messaggio di fratellanza e unità con la comunità marocchina che ha accolto con gioia la presenza di tanti compagni di classe, dei loro genitori, degli insegnanti con la dirigente scolastica Annalisa Maini, il sindaco Sandro Palazzi, l’assessore Monica Malaguti e il presidente del Consiglio, Paolo Saletti.

Massa Finalese, addio a Yousra volata via a soli 11 anni



Una cerimonia funebre particolarmente toccante con la preghiera in arabo che ha visto riuniti gli uomini della comunità magrebina di Finale e Massa poi i ringraziamenti letti in italiano da un ragazzino, che rifacendosi alle parole del profeta Maometto e di alcuni versetti del Corano ha trasmesso un messaggio di pace e speranza. «Chiediamo di preservare l’Italia e il mondo intero dalla pandemia – ha detto – e di stare vicino a questa famiglia colpita da una grande disgrazia e da una perdita così dolorosa».



Commoventi gli ultimi saluti pubblici dei compagni di classe, che in modo composto e con i loro palloncini bianchi si sono avvicinati alla bara bianca per salutare Yousra e rivolgerle l’ultimo pensiero. E altrettanto commovente, tra le lacrime, il commiato letto da Valentina Rebecchi che della bambina era l’insegnante di sostegno. «Sei stata la mia prima alunna – le ha detto, leggendo un messaggio firmato dai professori di 1B e ricordando la dolcezza della bimba quando le portava le caramelle al miele per il suo mal di gola – e non ti dimenticheremo mai come non dimenticheremo i tuoi sorrisi».

Le parole di vicinanza del sindaco Palazzi e dell’assessore Malaguti hanno anticipato il corteo verso il piccolo cimitero dove la bimba riposerà accanto al giovane Zakaria, un’altra dolorosa perdita della comunità musulmana-massese.

Nel frattempo i genitori della 1B hanno attivato un conto corrente per raccogliere fondi in nome di Yousra. E quel messaggio sta rimbalzando di chat in chat in uno slancio di generosità collettiva. Questo l’Iban su cui eventualmente bonificare l’offerta con causale “Donazione per Yousra”: IT32L0538766750000003341072. —

F.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA