Contenuto riservato agli abbonati

Carpi. Via Ariosto, settima spaccata Maxi rissa in piazza Garibaldi

Nuovo colpo alla pizzeria “Civico 2” dove i ladri avevano mangiato e bevuto Iera sera bande di giovani si sono prese a pugni e picchiate con sedie dei locali

Serena Arbizzi

Nemmeno la Pasqua frena i malviventi: nella notte fra domenica e ieri, infatti, è stata messa a segno la settima spaccata nei locali di via Ariosto. Ieri sera, dopo le 20, inoltre, è scoppiata una maxi rissa in piazza Garibaldi che ha coinvolto una decina di giovani che si sono presi a pugni e si sono picchiati con le sedie dei locali.


Partendo da via Ariosto, i ladri hanno colpito, per la terza volta nel giro di sole due settimane, la pizzeria “Civico 2”. Dopo l’effrazione al “Ghiottone”, per la terza volta anche in quel caso, i malviventi hanno di nuovo scassinato il portone sul retro del locale al piano terra del complesso immobiliare che fa angolo con via Darfo Dallai.

«Appena installato l’allarme sono tornati i ladri – commenta Saverio Loprete, titolare di “Civico 2” – L’allarme è squillato, nella notte fra Pasqua e Pasquetta, precisamente tra le due e le tre del mattino. Tuttavia quando la sorveglianza è arrivata, i ladri erano già fuggiti. I malviventi hanno agito anche questa volta tramite la porta sul retro. L’avevamo appena sostituita dopo il doppio furto di due settimane fa. Stavolta sono andati dritto verso la cassa: l’hanno buttata in aria, probabilmente perché hanno visto che, tranne pochi spiccioli, non ci hanno rubato niente».

Durante i furti precedenti, infatti, i ladri avevano addirittura bivaccato: una beffa oltre al danno.

«Già in questo periodo non lavoriamo – continua Loprete – Figuriamoci se possiamo permetterci di sostenere il danno economico di questi furti. È vero che i ladri non ci hanno portato via nulla, ma costerà tanto ripristinare la porta che avevamo appena aggiustato».

In via Ariosto c’è una telecamera: si punta su quella per poter ottenere qualche dettaglio in più e per confermare sospetti che già ricadono su alcuni giovani individui che sono soliti stazionare nelle aree verdi vicine.

I carabinieri hanno fatto un sopralluogo in pizzeria e hanno preso le impronte trovate. «Le confronteranno con quelle in banca dati per vedere se corrispondono con i sospettati», conclude il titolare del locale.

Spostandosi in piazza Garibaldi, ieri sera dopo le 20 è andato in scena il Far West. Sono state diverse le chiamate alle forze dell’ordine per giovani che si stavano picchiando con le sedie di due locali e si stavano prendendo a pugni. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA