Guiglia dice addio a Massimo Magni, storico negoziante e grande volontario

Negoziante, volontario sulle ambulanze, impegnato in politica, quella locale in particolare. Guiglia dice addio a Massimo Magni, 68 anni, che di recente era stato colpito dal Covid. Massimo, come detto, era molto conosciuto in paese per la sua storica attività lavorativa e per il suo impegno nel volontariato.

Guglia. Negoziante, volontario sulle ambulanze, impegnato in politica, quella locale in particolare. Guiglia dice addio a Massimo Magni, 68 anni, che di recente era stato colpito dal Covid. Massimo, come detto, era molto conosciuto in paese per la sua storica attività lavorativa e per il suo impegno nel volontariato. A ricordarlo, con messaggi sentiti, la Avr di Roccamalatina, il Comune di Guiglia con in testa il sindaco Iacopo Lagazzi e molti commossi compaesani. Lascia il figlio Matteo, il fratello Marco, i due nipoti e i tanti amici.

Per diverso tempo aveva gestito la storica mesticheria del padre Tonino. Un’attività, questa, che gli aveva permesso di conoscere generazioni di guigliesi. Il suo amore per la fotografia lo aveva poi spinto a incrementare i servizi del negozio con le fototessera utili per i documenti. Ma la passione più grande erano, senza ombra di dubbio, i motori. In particolare le auto d’epoca. Non a caso era volontario dell’associazione Car, Antiche Ruote, di Guiglia. In diversi, tra l’altro, lo ricordano proprio a bordo della sua Fiat 500. A sottolineare questa passione è, in particolare, la Avr della vicina Roccamalatina. «Ci stringiamo addolorati alla famiglia di Massimo Magni, già volontario Avr. Con la speranza che ora tu stia sereno con la tua amata Rita, ci mancherai Massimo, e ci mancherà vederti girare per le strade di Guiglia con la tua roboante 500!».


Attivo in ambito politico, di recente si era candidato anche alle elezioni di Vignola, Massimo è stato ricordato dal Comune di Guiglia che gli ha dedicato un lungo post sulla pagina Facebook istituzionale: «Condoglianze alla famiglia da parte dell’Amministrazione comunale di Guiglia e dal sindaco Iacopo Lagazzi per la scomparsa Massimo Magni, da tempo impegnato nell'associazionismo locale, e presidente dell’associazione Car Antiche Ruote di Guiglia, con cui abbiamo collaborato proficuamente in questi anni. Di Massimo - scrivono dal municipio - vogliamo ricordare il profondo legame con Guiglia, dove ha gestito lo storico negozio che era stato del suo papà, ma anche lo spirito e la tempra che lo hanno sempre animato nelle sue battaglie e nel suo impegno politico».

Si diceva, poi, del pensiero del sindaco Iacopo Lagazzi. Queste, dunque, le parole del primo cittadino di Guiglia: «Caro Massimo, mai avrei pensato, quando ci siamo sentiti per uno scambio di saluti poco meno di un mese fa, che sarebbe stata l'ultima volta, sto abbastanza bene mi avevi detto. Sono ancora incredulo, non sempre l’abbiamo pensata alla stessa maniera, ma ci siamo sempre rispettati e abbiamo lavorato nella stessa direzione, per il bene della nostra realtà. Esprimo le più sentite condoglianze a tutta la famiglia. Fai buon viaggio Massimo».

Il funerale di Massimo Magni si svolgerà domani mattina, alle 10,30, presso la chiesa parrocchiale della sua Guiglia. —

E.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA