Contenuto riservato agli abbonati

I ricoverati iniziano a calare nel Modenese Studenti positivi, nuove regole

La situazione: ieri 179 casi e 5 decessi in provincia di Modena

il bollettino

Ancora 179 contagi e 5 decessi. Sono i dati dell’emergenza Coronavirus in provincia per quanto riguarda la giornata di ieri. Partendo dai tamponi positivi, 167 dei 179 registrati ieri hanno comportato l’isolamento domiciliare per i pazienti, mentre i ricoveri sono stati 12, anche se nessuno dei nuovi positivi è stato portato in terapia intensiva. Cinque, invece, le nuove vittime del virus: si tratta di un 96enne di Modena e un 96enne di Riolunato, un 92enne di San Cesario, un 66enne residente nel capoluogo e una 83enne di Carpi. Novanta, invece, i nuovi guariti, che portano così a 51.189 il numero complessivo dei modenesi che si sono lasciati alle spalle il virus. Attualmente sono 510 i pazienti Covid positivi ricoverati negli ospedali modenesi. Nell’ultima settimana la curva relativa ai ricoveri ha mostrato una tendenza alla flessione, sebbene i numeri si mantengano ancora elevati.


Spostandosi sul fronte vaccinazioni, sono state 159.857 le dosi somministrate finora in provincia, di cui 107.278 prime e 52.579 seconde dosi, che coincidono con il percorso vaccinale completo.

Restando sul fronte vaccini, l’Azienda Usl di Modena ricorda che tutte le figure professionali del mondo della scuola indicate nella sezione dedicata del sito Ausl www.ausl.mo.it/vaccino-covid-personale-scolastico possono vaccinarsi, autocertificando la propria condizione. Sono oltre 11.800 gli appartenenti a questa categoria che sono stati vaccinati.

Sempre sulla scuola, cambiano le regole in caso di una positività in classe: qualora un alunno risultasse positivo, tutti i compagni, ritenuti tutti contatti stretti, andranno automaticamente in quarantena per 14 giorni. Nel frattempo, è stato ulteriormente sviluppato il percorso per le persone definite “estremamente vulnerabili”, ovvero con patologie critiche: la programmazione della prenotazione coinvolge diverse migliaia di cittadini sul territorio provinciale (oltre 40mila). Sono già state vaccinate oltre 8.600 persone vulnerabili per patologia, mentre sono 20mila quelle che hanno ricevuto, tra venerdì scorso e ieri, l’sms dell’Azienda sanitaria che informa sulle modalità di prenotazione dell’appuntamento. Un ulteriore invio di 10mila sms è stato programmato per la giornata di oggi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA