Modena. Serve caffè al tavolo a una signora. Multa e chiusura di 5 giorni. Il titolare: "Era un'anziana stanca"

È avvenuto ieri mattina al bar “Antica Ferramenta”, di corso Canalchiaro, di proprietà dei soci Stefano Bellei e Roberta Corradi, in centro a Modena.

MODENA Fa accomodare un’anziana che aveva appena ordinato un caffè da asporto all’interno del bar. E prende una multa da 400 euro oltre alla sanzione accessoria di chiusura del locale per cinque giorni.

È avvenuto ieri mattina al bar “Antica Ferramenta”, di corso Canalchiaro, di proprietà dei soci Stefano Bellei e Roberta Corradi, in centro a Modena.


«Intorno alle 10, un’anziana che ha circa una novantina d’anni era stanca di camminare, dopo aver sbagliato la fermata del bus – spiega Stefano Bellei – È tornata indietro a piedi ed è entrata nel nostro locale per ordinare un caffè da asporto. Poi, ha chiesto alla mia socia, Roberta, se si poteva sedere. Due agenti della Polizia locale sono entrati e hanno chiesto i documenti alla mia socia».

A quel punto, l’esercente ha fatto notare che l’anziana aveva chiesto di sedere perché era stanca.

«In risposta, le hanno elevato la sanzione di 400 euro e ci hanno imposto la chiusura del locale per cinque giorni. In più, hanno contestato alla mia socia di non indossare la mascherina in modo corretto – aggiunge Bellei – Il bar, tuttavia, è molto grande e tra Roberta e la cliente, che forse verrà sanzionata a sua volta, c’erano almeno dieci metri e non c’erano altre persone».

Il locale, lo scorso ottobre era già stato multato. «Il 12 ottobre un pullman con 18 studenti Erasmus arrivò in largo San Francesco – dice il titolare – Si sono seduti sulle nostre sedie, all’esterno del locale. Gli agenti, inizialmente, ci hanno chiesto i documenti e un mese dopo ci è arrivata la multa che non abbiamo pagato. Ora attendiamo l’esito del ricorso». La sanzione aumenta un malessere profondo della categoria. «Noi non abbiamo nemmeno i ristori perché abbiamo aperto durante l’emergenza Covid – confida Bellei – Di questo passo, se non si utilizza un po’ di buon senso, saremo completamente penalizzati». —