Ferrari, l'annuncio di Elkann: "A fine maggio apre il ristorante Cavallino con i piatti di chef Bottura"

«Riaprirà le porte a fine maggio: la storia e la tradizione del ristorante sono state reinterpretate in una moderna trattoria modenese grazie alla collaborazione del celebre architetto India Mahdavi, mentre lo chef stellato Michelin Massimo Bottura- ricorda Elkann- contribuirà con il suo virtuosismo gastronomico per un'esperienza culinaria unica».

MARANELLO La ripartenza dei ristoranti dopo le zone rosse e arancioni, dovrebbe coinvidere con la partenza del nuovo ristorante Il Cavallino gestito da Massimo Bottura.

L'annuncio è stato dato da John Elkann a margine dell'assemblea dei soci Ferrari. Il presidente Ferrari ha infatti annunciato che  lo storico ristorante Cavallino di Maranello, in particolare, «riaprirà le porte a fine maggio: la storia e la tradizione del ristorante sono state reinterpretate in una moderna trattoria modenese grazie alla collaborazione del celebre architetto India Mahdavi, mentre lo chef stellato Michelin Massimo Bottura- ricorda Elkann- contribuirà con il suo virtuosismo gastronomico per un'esperienza culinaria unica».

Non solo. «a metà giugno- continua Elkann in assemblea- lanceremo la nostra prima collezione Luxury uomo e donna interamente ideata e progettata da Ferrari, che sarà distribuita attraverso una rete completamente nuova di flagship store, oltre che online.

La collezione racconterà i valori distintivi di Ferrari, quindi artigianalità, eleganza e innovazione, e sarà dedicata agli amanti del brand e della moda di tutto il mondo».

Intanto, il 2020 ha portato altri risultati. a luglio Ferrari è stata la prima azienda italiana a ricevere la certificazione della fondazione equal salary, con sede in Svizzera, come riconoscimento per la pari retribuzione di donne e uomini per ruoli e attività equivalenti.

Ma «abbiamo anche aumentato il nostro sostegno alla comunità locale, attraverso il nostro contributo a una serie di iniziative concentrate principalmente sull'istruzione», evidenzia il presidente-Ceo che aggiunge: «coerentemente con la nostra forte convinzione nella sostenibilità ambientale, come azienda ci impegniamo a diventare pienamente 'carbon-neutral', attraverso azioni dirette e indirette entro il decennio»