Montegibbio. Ciclista ferito al volto dopo la rovinosa caduta

Tanta paura ma fortunatamente niente di eccessivamente grave per un escursionista su due ruote che ieri pomeriggio ha avuto una brutta disavventura sulle colline di Montegibbio. Anche i passanti, numerosi a quell’ora vista anche la bella giornata, si sono allarmati nel vedere arrivare su via per Montegibbio, poco dopo il Caseificio Sociale S. Pietro, diversi mezzi di soccorso. Non solo due pattuglie partite dalla locale stazione di polizia, ma anche un’ambulanza e l’elisoccorso che ha preso il volo da Pavullo. È stato proprio l’arrivo di questo mezzo che più ha attirato l’attenzione delle altre persone, a passeggio o in bicicletta, che subito hanno volto lo sguardo in su chiedendosi cosa fosse successo. Erano le 17.30 circa e l’uomo in sella alla sua bici era insieme ad un amico in un sentierino che costeggia la collina, quando, stando alle prime ricostruzioni, sarebbe caduto da solo rimanendo ferito. Non ci sono dunque veicoli coinvolti nell’incidente. Il sentiero non era raggiungibile in modo semplice dai mezzi di soccorso: ecco quindi in motivo per cui è stato attivato l’elisoccorso. A chiamare aiuto è stato l’amico che era insieme a lui a fare l’escursione. Il ciclista, che avrebbe riportato alcune ferite ed escoriazioni al volto oltre a qualche botta e un trauma cranico, è stato dunque raggiunto dai sanitari e trasportato in breve tempo in codice due in volo verso Baggiovara. —

S.P.


© RIPRODUZIONE RISERVATA