Contenuto riservato agli abbonati

Modena, parcheggio ex Amcm: l’Albinelli affila le armi «Subito l’alternativa»

Disagi e caos nella prima giornata di chiusura dell’area Esercenti furiosi in assemblea per definire le richieste

Qualcuno è anche arrivato davanti all’Amcm, per ricordarsi poi che il “giorno X” era proprio quello, e che quindi bisognava muoversi e trovare un posto diverso, ma facendo una scelta tra tempo e denaro: o parcheggiare lontano e quindi impiegare almeno 20 minuti per raggiungere il mercato, oppure lasciare l’auto sulle strisce blu e pagare il posto per tutta la mattina. Giornata di disagi ieri mattina per gli esercenti del mercato Albinelli, che per la prima volta non hanno potuto lasciare la macchina nel parcheggio di sempre, quello dell’ex deposito gas che è stato chiuso per fare posto alla parte più importante del cantiere per la riqualificazione del comparto. Ma i disagi non hanno ovviamente riguardato i soli esercenti dello storico mercato, ma anche tanti residenti e cittadini che fanno base tra viale Carlo Sigonio e Buon Pastore per raggiungere il centro. Tanti, dunque, i modenesi che, non sapendo o non ricordandosi della chiusura, ieri si sono presentati davanti all’ex Amcm facendo la brutta scoperta e dirigendosi altrove tra un improperio e l’altro per cercare parcheggio.

Ma il problema principale per il Comune in questo momento sembra essere proprio quello dello storico mercato, che si è trovato senza il parcheggio usato da esercenti, clienti e fornitori. E mentre ieri ognuno degli operatori ha cercato una soluzione alternativa per lasciare l’auto, dopo la giornata di lavoro gli esercenti si sono riuniti in una lunga assemblea. Un incontro in cui sono emerse tutte le perplessità dei titolari dei banchi sulla chiusura del parcheggio, ma soprattutto sulla mancanza di alternative proposte del Comune. Un tema affrontato nei giorni scorsi dall’assessore all’Urbanistica Anna Maria Vandelli, che ha riconosciuto i disagi per gli esercenti, facendo notare che nelle vicinanze del centro non ci sono spazi disponibili per realizzare un parcheggio alternativo, ribadendo la possibilità di lasciare l’auto nei nuovi spazi ricavati nell’area della Stazione piccola e rinnovando la disponibilità dell’amministrazione a ricevere proposte. Richieste che in queste ore i commercianti del mercato stanno definendo, mettendo a punto una strategia per ottenere almeno una possibilità alternativa. Alcuni degli esercenti nei giorni scorsi hanno ipotizzato una convenzione per lasciare l’auto sui Viali tutta la mattina ad un prezzo calmierato, mentre l’associazione Lapam ha proposto al Comune di destinare temporaneamente il garage Ferrari alle esigenze dell’Albinelli. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA