Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Addio a Carmen Ascari Gestiva un hotel a Lido Estensi

LIDO DEGLI ESTENSI È morta nel suo hotel Logonovo, tra le attività storiche di Lido degli Estensi, la modenese Carmen Ascari, che aveva rilevato l’attività nel 1972 con il marito Franco Castagnetti, scomparso all’inizio di febbraio. L’imprenditrice alberghiera, che aveva 83 anni, è stata trovata senza vita dai familiari, ieri mattina. A nulla purtroppo è valso l’intervento dei soccorritori del 118, allertati attorno alle 7.30. Sul posto, infatti, sono giunte dapprima l’ambulanza di Comacchio e, dopo poco, anche l’automedica dell’ospedale del Delta. Uno scompenso di natura cardiocircolatoria sarebbe all’origine del decesso della stimata e conosciutissima imprenditrice, di origine modenese, ancora attivissima e laboriosa all’hotel Logonovo, gestito, dopo la scomparsa di Castagnetti, interamente dalle figure femminili di tre generazioni della famiglia, la stessa Carmen, la figlia Nicoletta ed Elisa, la figlia di quest’ultima. Dolore e sgomento hanno scandito la giornata festiva che ha visto, anche per l’hotel Logonovo, il super lavoro tipico (e tanto atteso) di un fine settimana di maggio, baciato dal sole e dal bel tempo.

Carmen Ascari, come tutte le mattine, si svegliava all’alba, per far trovare la colazione pronta ai turisti ospiti della struttura. È poi sopraggiunto un grave malore, responsabile della morte improvvisa.


«La signora Carmen era una grande lavoratrice – è il ricordo di Giordano Conti, presidente provinciale dell’Accademia acconciatori misti –, molto laboriosa, nonostante l’età. Era bravissima in cucina e preparava torte e colazioni con i fiocchi. Sapeva approcciare gli ospiti con grande senso dell’accoglienza. L’impegno in hotel era la sua forza, anche dopo che è mancato il marito Franco. Era un’imprenditrice d’altri tempi, operosa, sempre presente, una donna dal cuore grande. Ora va a trovare il caro Franco: lascia un vuoto grande».

La salma di Carmen Ascari è stata trasportata nella camera mortuaria della casa della salute San Camillo, dove questa mattina sarà allestita la camera ardente. Ancora da fissare la data del funerale. —

Katia Romagnoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA