Contenuto riservato agli abbonati

Castelfranco  Rubano 3mila chili di coloranti: in quattro nei guai

Erano di Castelnuovo, Castelfranco e Modena i quattro responsabili di un furto del valore di diverse migliaia di euro, avvenuto in un magazzino ceramico di Castellarano.

3mila chili di coloranti industriali sono infatti stati razziati, dopo lo scasso del cancello d’ingresso, da un 35enne residente a Castelnuovo, da un 26enne con domicilio a Modena, da un 33enne di Castelfranco. Assieme a loro era presente anche un 17enne di Bologna. Sono tutti stati denunciati, per concorso in furto aggravato, alla Procura del tribunale di Reggio Emilia dai carabinieri della stazione di Castellarano, i quali sono potuti risalire ai responsabili grazie alle immagini catturate dalle telecamere della videosorveglianza.


Era stato il direttore dello stabilimento ceramico ad accorgersi della scomparsa di diverse scorte di coloranti, depositate nel magazzino dell’azienda. Le telecamere della ditta avevano infatti immortalato i mezzi utilizzati dai malviventi per la fuga.

Si trattava di un furgone Renault Master e di una Bmw 320. Il furgone, “catturato” anche dalle telecamere comunali, risultava essere intestato a un’azienda di autonoleggio di Scandiano e noleggiato da un 35enne di Castelnuovo; l’auto Bmw era invece stata intestata a un 33enne di Castelfranco. Sono stati loro, nel corso delle indagini, a identificare i due complici, fermati nei giorni successivi a Castellarano: si trovavano ancora a bordo della Bmw coinvolta proprio nelle indagini portate a termine dai militari dell’Arma reggiani.

I quattro soggetti, quasi tutti residente nel Modenese, sono stati riconosciuti sulla base delle immagini catturate dalla videosorveglianza. I responsabili sono quindi stati denunciati alla Procura di Reggio Emilia e alla Procura dei minori: l’accusa è di reato di concorso in furto aggravato.

Elena Pelloni