Contenuto riservato agli abbonati

Maranello. Ferrari, un operaio si ustiona centrato da getto di acqua calda

È un dipendente di una ditta esterna. Subito soccorso poi trasferito a Parma. Ne avrà per quaranta giorni

MARANELLO. Un incidente sul lavoro nella notte tra martedì e mercoledì ha coinvolto un dipendente di un’azienda esterna alla Ferrari che in quel momento si trovava all’interno dello stabilimento per eseguire delle manutenzioni.

L’uomo, che ha riportato ustioni di media gravità ha una prognosi di quaranta giorni e si trova attualmente ricoverato al Centro Grandi Ustioni di Parma. Erano da poco trascorse le 23 di martedì quando il dipendente dell’azienda esterna, che pare sia solita svolgere determinati servizi presso Ferrari, era impegnato nella manutenzione di un impianto e ad un tratto , per cause ancora da verificare, è stato colpito frontalmente da un getto d’acqua calda e di vapore, riportando gravi ustioni.

Immediatamente il ferito è stato soccorso dai colleghi presenti a quell'ora nello stabilimento e, stando ai primi riscontri, pare che sia andato autonomamente presso la sala medica aziendale sempre aperta e a disposizione in caso di eventuali emergenze. È stato proprio presso la sala medica all’interno della Ferrari che l’operaio ha ricevuto le prime cure.

Sul posto dopo pochi minuti sono, comunque, intervenute l’automedica da Vignola e l’ambulanza da Maranello. In breve tempo ha spiccato il volo anche l’elisoccorso da Bologna. Quest’ultimo mezzo è stato utilizzato per trasportare l’ustionato, partendo dall’eliporto di Fiorano, presso l’ospedale di Parma, dove è atterrato quasi all’una di notte e dove l'uomo si trova tuttora ricoverato con una prognosi di quaranta giorni.

Non si conosce ancora l’esatta causa dell’infortunio e si sta cercando di risalire proprio a questo. Anche Ferrari ha fatto sapere che sta collaborando e ha dato la massima disponibilità per capire quali siano state le cause dell’infortunio. Quello che si sa al momento è che l’azienda per cui lavora l’uomo che è rimasto coinvolto nell’incidente è specializzata in pulizie tecniche e servizi di manutenzione industriale. Una prima ipotesi potrebbe essere che quel getto sia partito proprio mentre veniva eseguita una di queste operazioni. Tutto verrà comunque chiarito nei prossimi giorni. —