Gualapack vuole le bustine speciali della Easysnap e compra tutto

Il gigante degli imballaggi ha acquisito l’azienda modenese che ha ideato le “monodose” apribili con una sola mano

Stefano Turcato

Il nome dell’azienda modenese Easysnap Technology era stato al centro dell’attenzione dei mezzi d’informazione dal gennaio scorso, quando si era cominciato a parlare della sua idea vincente capace di conquistare spazi significativi nel settore del packaging sul mercato americano.


Easysnap aveva lanciato confezioni monouso particolarmente comode che evitano la pratica dello strappo per l’apertura: bustine che contengono per esempio gel igienizzante, ma le possibilità sono molte altre, e si aprono con una mano sola perché è sufficiente stringerle e piegarle con la modalità più elementare per erogare il contenuto.

Ora la conferma che l’idea fosse vincente è data dalla notizia dell’acquisizione dell’azienda di Ponte Alto, di cui è titolare e amministratore unico il 42enne Andrea Taglini, da parte di una realtà importante nell’ambito del packaging quale la piemontese Gualapack spa, che ha sede principale a Castellazzo Bormida, in provi ncia di Alessandria.

Gualapack ha acquisito la quota di maggioranza di Easysnap Technology per sfruttare adeguatamente l’innovativo sistema di apertura facilitata delle bustine monodose.

Gualapack è un’impresa storica nel settore del packaging flessibile con stabilimenti in tutto il mondo: produce imballaggi per alimenti e farmaceutici, prodotti per la casa, cosmetici.

Gli accordi prevedono che Andrea Taglini rimanga in carica come amministratore delegato «per garantire la continuità di interessi e obiettivi comuni alle due aziende, già unite da tempo da un rapporto cliente-fornitore – come si legge nella nota diffusa ieri – I principali benefici dell’acquisizione riguarderanno infatti il potenziamento della produttività, una forte spinta all’innovazione e un solido impegno nella sostenibilità».

La nuova modalità di apertura delle confezioni per prodotti liquidi e semi-liquidi ha favorito la crescita aziendale attraendo anche l’interesse di realtà internazionali come la grande compagnia aerea Delta Air Lines, che ha scelto le confezioni Easysnap per il gel igienizzante incluso nel “care kit” per passeggeri. E in effetti una straordinaria accelerazione alla diffusione dei prodotti è derivata dalle prescrizioni connesse all’emergenza sanitaria. Per l’azienda modenese è anche arrivato il record di vendite online.

Le soluzioni di packaging si sono fatte strada nel mondo perché scelte dalle più importanti aziende farmaceutiche, cosmetiche e alimentari per distribuire i propri prodotti. Altri importanti clienti di Easysnap sono Enervit, Balparmak, Ponti, Orapi, Ajantapharma.

«Abbiamo realizzato questa acquisizione – ha affermato Michele Guala, presidente e amministratore delegato di Gualapack – perché conosciamo bene questo prodotto e le sue potenzialità, ma soprattutto perché crediamo nell’accelerazione del successo di Easysnap».

Anche per Andrea Taglini le aspettative sulla nuova partnership sono molto positive: «Sono entusiasta di questa unione con Gualapack – ha dichiarato – che rappresenta al tempo stesso una sfida e una grande opportunità per raggiungere importanti obiettivi commerciali in chiave sempre più green».

Easysnap Technology nel 2020 ha fatturato 13 milioni di euro e dà lavoro a una cinquantina di addetti.

Gualapack aveva chiuso l’anno 2019 con un fatturato di 273 milioni di euro grazie ai suoi dieci stabilimenti nel mondo e i dipendenti sono oltre duemila. —