Maranello, formiginese trova portafogli con 820 euro e lo consegna alla polizia locale

“L’onestà di questo ragazzo è stata esemplare - ha spiegato Masini agli agenti, che si sono uniti a lui nei complimenti con Azzedine -: avrà sempre la mia gratitudine, ma la cosa che più mi farebbe piacere è che qualcuno potesse offrirgli un lavoro. Sarebbe il lieto fine perfetto per questa vicenda”.

Mentre procedeva in sella alla sua bicicletta, questa mattina, ha notato lungo lo strada un portafogli, abbandonato sull’asfalto: lo ha raccolto e lo ha subito portato al Comando di Polizia locale di Maranello perché venisse rintracciato chi lo aveva perduto. All’interno - insieme ai documenti, al bancomat e alla carte di credito di chi lo aveva perduto - c’erano 820 euro in contanti.

 

A ritrovare il portafogli, nella zona produttiva nord di Maranello, è stato un 30enne, Chakri Azzedine: il giovane, originario del Marocco, al momento è disoccupato. Gli agenti maranellesi hanno rintracciato velocemente il proprietario del portafogli - il 47enne Mirko Masini, residente a Formigine - che ancora non si era accorto di averlo perduto nei pressi del suo ufficio. E che quando si è presentato presso il Comando della Polizia locale per recuperarlo, ha chiesto di poter incontrare Azzedine per ringraziarlo di persona: il 30enne ha acconsentito ed è tornato sul posto, quasi stupito del fatto che il suo gesto fosse considerato straordinario.

 

“L’onestà di questo ragazzo è stata esemplare - ha spiegato Masini agli agenti, che si sono uniti a lui nei complimenti con Azzedine -: avrà sempre la mia gratitudine, ma la cosa che più mi farebbe piacere è che qualcuno potesse offrirgli un lavoro. Sarebbe il lieto fine perfetto per questa vicenda”.

 

Le congratulazioni per il giovane sono arrivate anche dal Sindaco di Maranello, Luigi Zironi, che a nome dell’Amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza ha voluto rimarcare “quanto facciano bene a tutti, anche emotivamente, vicende di questo genere. In un momento così delicato, anche da un punto di vista economico e occupazionale, certi episodi trasmettono ottimismo e rafforzano il nostro senso di comunità. Spingono tutti noi ad essere migliori”.

 

 

--