Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Blitz in Comune dei No-mask Il presidente Poggi denuncia

In due interrompono la seduta del Consiglio a Modena Sul web Righi Riva capogruppo di una civica di Formigine: «La mascherina è superstizione»

MODENA Non si fermano i no-mask modenesi. Ieri due uomini senza mascherina hanno fatto irruzione durante il Consiglio comunale di Modena.

«Il presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi – fanno sapere da Piazza Grande – ha annunciato che formalizzerà denuncia nei confronti dei due “no mask” che hanno interrotto la seduta». L’ipotesi è interruzione di servizio pubblico: «Intorno alle 16.30, infatti, due persone prive di mascherina – riferisce il Comune – hanno fatto un’incursione nella sala consiliare, in Municipio, mentre era in corso il momento celebrativo dedicato alla Festa della Repubblica che ha aperto la seduta. Poggi ha invitato i “no mask” a uscire, ma la richiesta è caduta nel vuoto: di conseguenza, i lavori sono stati sospesi, mentre i consiglieri presenti sono stati invitati a spostarsi all’esterno dell’aula. Nell’arco di pochi minuti le due persone sono state comunque allontanate dagli operatori della polizia locale presenti nel Palazzo comunale, come di consueto in occasione delle sedute dell’Assemblea, consentendo quindi la ripresa delle attività consiliari, che sono regolarmente ripartite dopo circa un quarto d’ora di stop. Nei prossimi giorni, dunque, il presidente presenterà formale denuncia sull’accaduto negli uffici del Comando di via Galilei».


Intanto un consigliere comunale di Formigine, Costantino Righi Riva (capogruppo della lista Civica per Cambiare Formigine ed ex candidato sindaco del centro destra) ha commentato su Facebook un articolo della Gazzetta che parlava di no–mask sostenendo, tra le altre cose, che «la mascherina è solo superstizione». —

GIB