Contenuto riservato agli abbonati

Carpi. Un film sulle donne e l’Olocausto 

Le troupe a Fossoli e in città Riprese al Campo da questo fine settimana e anche in piazzale Bertesi per la pellicola “Bocche inutili”

 
CARPI Ester è una donna ebrea di 40 anni che si trova al campo di Fossoli. È rimasta sola dopo il rastrellamento del ghetto romano in cui tutta la sua famiglia è stata arrestata. Cerca di sopravvivere mentre aspetta di essere spostata in un altro campo di concentramento: quando passa dall’inferno di Fossoli all’inferno delle donne di Ravensbruck, appellativo con cui era conosciuto quel luogo. Insieme a Ester ci sono tante altre donne, accomunate da nazionalità e genere. 
Questa, per sommi capi, la sintesi del film “Bocche inutili”, le cui riprese sono già iniziate in città e si sposteranno, questo fine settimana e per circa una decina di giorni, al Campo di Fossoli. La prossima settimana si terrà anche la presentazione ufficiale del film, che accenderà i riflettori sulle donne, durante gli anni terribili della seconda guerra mondiale. 
Ha suscitato molta curiosità la notizia dell’arrivo in città della troupe per girare le riprese. La regia è di Claudio Uberti e la produzione di Lucere Film, Well See e Smile Vision, come si apprende dalla scheda dell’opera cinematografica. 
Oltre a Carpi, le riprese verranno effettuato a Cinecittà e a Bologna. Tra gli altri punti della città scelti per girare il film c’è anche piazzale Bertesi, dove la troupe girerà lunedì. Per le scene verranno utilizzati anche mezzi d’epoca, come, ad esempio, una Fiat Balilla per riprodurre con maggiore fedeltà possibile il periodo storico in cui è ambientata la trama. 
La durata della pellicola è di 90 minuti e tra i produttori c’è anche Maria Vittoria Durante, nota al grande pubblico per “L’Isola di Pietro”, serie tv con protagonista Gianni Morandi.
Spostandosi al cast, si possono scorgere: Margot Sikabonyi, Lorenza Indovina, Morena Gentile, Nina Torresi e Patrizia Loreti. 

 

La prima, Margot Sikabonyi, è nota soprattutto per il ruolo di Maria Martini nella serie televisiva “Un medico in famiglia”. Morena Gentile nel 2019 ha ricevuto il “Riconoscimento speciale per meriti cinematografici” dal comitato dell’Ordine del Gran Premio Internazionale di Venezia del Leone d’oro. Lorenza Indovina è stata protagonista, tra gli altri film, di “Almost Blue” (di Alex Infascelli, tratto dal romanzo di Carlo Lucarelli, e di “Una notte per decidere” del regista inglese Philip Haas, con Sean Penn e Kristin Scott Thomas. Nina Torresi ha interpretato più fiction, mentre Patrizia Loreti ha recitato in “Don Matteo” e “Tutti pazzi per amore”. —

 

Oltre al Campo di Fossoli (in alto la baracca di Primo Levi) e a piazzale Bertesi (a destra), verranno girate scene del film “Bocche inutili” anche a Cinecittà e a Bologna.