Contenuto riservato agli abbonati

Modena, “Stuzzicagente” si rinnova, così torna la festa del gusto

Una ventina di locali parteciperanno al nuovo percorso gastronomico Bugani (Modenamoremio): «È la maratona più amata dai modenesi» 

MODENA. “Stuzzicagente” , il percorso enogastronomico più atteso tra le vie del centro storico promosso da Modenamoremio, diventa maggiorenne e per l’occasione si rinnova domenica 20 giugno a partire dalle 18,30.

«Dopo una pausa obbligata causata dalla pandemia – afferma il presidente Mario Bugani - Modenamoremio, società di promozione del centro storico di Modena, è riuscita a organizzare anche quest’anno la maratona del gusto più apprezzata ed amata da modenesi ma con una particolare novità: l’inserimento dei “gettoni”, la nuova moneta di Stuzzicagente, facili e comodi da utilizzare. Si potranno acquistare in prevendita o direttamente il giorno della manifestazione e daranno diritto alla consumazione di una o tutte le specialità proposte dai locali coinvolti». Si, perché questa volta “Il menù… lo fai tu” recita lo slogan di questa edizione e ciascun visitatore potrà decidere il proprio percorso selezionando i piatti in base ai propri gusti. I locali che parteciperanno alla festa del gusto saranno circa una ventina (lista sul sito di Modenamoremio), spaziando da via Berengario a via Farini, passando per la Pomposa e via Sant’Eufemia fino a piazza Roma e ciascun ha assegnato alla propria specialità un costo da 1 a 3 gettoni, lasciando la libertà a ciascun cliente di scegliere il piatto o la bevanda più sfiziosa in base ai propri gusti e alle proprie curiosità culinarie per appagare anche i palati più sfiziosi. «Non va dimenticato che Stuzzicagente è anche una competizione tra gli esercenti – ricorda Maria Carafoli- Saranno ben 3 le giurie che assaggeranno le prelibatezze proposte. La “Giuria popolare”, costituita da tutti i partecipanti che a fine percorso compileranno la scheda di valutazione e la imbucheranno nelle urne presenti negli stand di Modenamoremio, la Giuria di qualità, rappresentata da tre appassionati della cucina modenese: Stefano Caselli, conduttore di “Buone cose” su Trc, Sandro Damura, conduttore de “La Strana Coppia” di Radio Bruno, e Barbara Palazzini, local manager di Igersmodena. Infine la giuria di “Too Good To Go” l’app del “troppo buono per essere buttato” che torna ad essere partner della nostra manifestazione con un nobile obiettivo: decretare il locale più attento alla lotta contro lo spreco alimentare». I locali vincitori riceveranno una cesta con le eccellenze enogastronomiche del territorio offerte da Piacere Modena, mentre tra il pubblico votante un fortunato vincitore potrà ricevere 10 gettoni omaggio per la prossima edizione di Stuzzicagente Autunno, prevista per il 3 ottobre 2021. «Un altro piccolo passo verso una estate che si preannuncia speciale – ha concluso il sindaco Muzzarelli – resa possibile da una campagna vaccinale che ormai vede il 45%». —


© RIPRODUZIONE RISERVATA