Parkinsonauti in bici Tappe a Modena e Finale

Tappa a Modena, nel pomeriggio di giovedì e pedalata in tutta la provincia fino a Finale, per i “Parkinsonauti”, il gruppo di ciclisti appartenente all’associazione Parkinson & Sport in viaggio da Torino a Venezia, lungo la ciclovia Vento, nel “Bike riding for Parkinson’s Italy” con l’obiettivo di sensibilizzare sulla malattia e testimoniare quanto siano importanti sport e movimento per rallentarne i sintomi.

Provenienti da Casalmaggiore, i ciclisti sono arrivati in piazza Matteotti dove sono stati accolti dall’assessora allo Sport Grazia Baracchi con la quale hanno voluto condividere il messaggio di speranza per tutti coloro che sono affetti dalla malattia che è alla base della loro impresa. Appuntamento ieri a Finale dove ad accoglierli c’era invece il sindaco Sandro Palazzi.


Il gruppo dei Parkinsonauti, che fa parte dell’associazione fondata nel 2018 da Stefano Ghidotti, è composto da persone con il parkinson giovanile che viaggiano attraverso l’Italia con il progetto “Bike riding for Parkinson’s Italy” per incontrare le associazioni che si occupano di Parkinson, e insieme ad associati, familiari, amici e cittadini, far conoscere, anche attraverso i racconti dei protagonisti, la sindrome giovanile della malattia, la meno conosciuta e quella che ha ricadute più spiacevoli sulla vita sociale delle persone che ne sono colpite.

La prima tappa del viaggio si è svolta nel 2020 da Pavia a Roma lungo la Via Francigena. La seconda tappa, che ha toccato anche Modena va da Torino a Venezia. La terza tappa, già programmata per il 2022, sarà in Sicilia. —