Fanano. Cade in un sentiero, salvato da un residente di Ospitale

L'uomo si è procurato un trauma a una gamba. Le sue grida sono state sentite da chi vive nella località dell'Appennino 

Fanano. Escursionista cade si ferisce e chiama aiuto. A sentirlo un residente di Ospitale che avverte i soccorsi.

Un uomo di 66 anni residente a Bologna ha affrontato ieri  il sentiero CAI 411. Una via che non offre alcuna difficoltà in termini di esposizione, ma resta molto impegnativo sia per la durata che per i dislivelli, diventando disagevole in particolare nel tratto in discesa.

 E proprio nel tratto in discesa che il bolognese è caduto riportando un importante trauma alla gamba. In zona la linea telefonica ha un segnale molto scadente e l’uomo nel cercare un punto per poter telefonare si è trascinato gattoni fino a quando l’esaurimento delle forze lo hanno fermato.

A quel punto, preso anche dallo sconforto ha iniziato ad urlare chiedendo aiuto. Siamo molto vicino alla frazione di Ospitale ed è stato proprio un residente a sentire le grida di aiuto e ad attivare i soccorsi.

Sono circa le 19.25 e sul posto viene inviata l’ambulanza di Fanano e la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte  Cimone. Raggiunto dai tecnici del Cnsas e dal personale sanitario, il paziente è stato trasportato con barella portantina fino alla strada e poi in ambulanza trasportato all’ospedale di Pavullo.