Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Il taxi d’emergenza per accompagnare gli animali di casa

Un lavoro non indifferente sta compiendo Matteo con la squadra da lui guidata. Accanto al “pet taxi” vi sono infatti le tradizionali passeggiate con i cani, le visite a domicilio, il cosiddetto “house sitting” e il pet sitting a domicilio notturno.

MODENA «Buongiorno, avrei bisogno di un taxi per una visita. No, non è per me. È per il mio Tommy». A Modena sta prendendo piede un nuovo servizio alla portata di tutti i quadrupedi (e non solo). È il “pet taxi” introdotto da Modena Pet Sitter. L’attività di strada Canaletto Sud 225 si occupa infatti di servizi e assistenza a domicilio per gli animali domestici. Il logo dell’azienda rappresenta una casa che cinge quattro esemplari, disegnati in soluzione di continuità: un coniglio, un gatto, un cane e un pappagallo.


«Il pet taxi è il nostro fiore all’occhiello – riconosce il titolare Matteo Scurani – perché il primo e unico omologato e autorizzato dall’Ausl per il trasporto degli animali». Difficilmente gli animali domestici si muovono per lo shopping e allora i servizi messi a disposizione dal “pet taxi” riguardano i trasporti verso strutture veterinarie o negozi per le tolettature. Quando i padroni non sono in grado di accompagnarli in prima persona, possono perciò rivolgersi all’attività guidata da Scurani. Gli orari sono inesistenti, nel senso che Modena Pet Sitter garantisce un servizio continuativo. «Siamo la prima e sinora unica attività a svolgere assistenza domiciliare agli animali domestici per 24 ore al giorno – aggiunge l’imprenditore – e per tutti i giorni dell’anno. Forniamo anche la reperibilità notturna». Il numero di riferimento (389 4243642) resta dunque attivo per le chiamate serali o d’emergenza del “pet taxi”.


«Se c’è un’emergenza effettiva trasportiamo il cane, il gatto, il coniglio, il cincillà eccetera verso la clinica veterinaria San Geminiano – spiega il titolare di Modena Pet Sitter – perché è l’unica aperta “h24”. La nostra azienda offre servizi anche di notte perché possono capitare situazioni critiche come del resto accade alle persone che magari hanno bisogno di un’ambulanza o di un trasferimento d’urgenza».


Scurani ha prestato servizio per anni presso una catena dedicata agli animali. In seguito, ha deciso di specializzarsi nelle attività di assistenza a domicilio. I primi passi li ha mossi in una piattaforma internazionale online di pet walking e pet sitting, ovvero di passeggiate con gli animali e permanenza domiciliare. «Ho tastato con mano l’esigenza dei proprietari di prendersi cura degli animali direttamente in casa – rivela – evitando così box, gabbie e pensioni». Il servizio aggiuntivo è presto identificato. «Gli animali si sentono più al sicuro nel proprio ambiente domestico – precisa Scurani – Noi mettiamo a disposizione un professionista qualificato, che è anche un operatore di primo soccorso. Può intervenire per gestire le emergenze, mantenendo gli animali nei luoghi più al sicuro. Specifico, e ci tengo a dirlo, che non sono contrario alle pensioni, che fanno un grandissimo lavoro».


Un lavoro non indifferente sta compiendo Matteo con la squadra da lui guidata. Accanto al “pet taxi” vi sono infatti le tradizionali passeggiate con i cani, le visite a domicilio, il cosiddetto “house sitting” e il pet sitting a domicilio notturno. «Ci prendiamo cura anche di gatti e cani malati – sottolinea Scurani – che quindi non possono stare a casa da soli. Somministriamo periodicamente i farmaci, prestiamo un’assistenza continua alla notte, li facciamo passeggiare, li visitiamo a domicilio, diamo loro il cibo e l’acqua, cambiamo la lettiera ai gatti». Non è tutto. «L’ultimo servizio aggiunto di recente è la consegna della spesa per gli animali domestici. Le persone che sono sole in casa o non possono trasportare oggetti pesanti ci comunicano di cosa hanno bisogno. Così ci occupiamo noi della consegna di quanto necessario».


Non va infine dimenticato che il “pet taxi” può essere valido per il trasporto degli animali adottati dai proprietari anche fuori dai confini regionali. «Si evitano così preoccupazioni e staffette», rimarca Scurani. Da amante degli animali, il titolare di Modena Pet Sitter invita a essere responsabili nei confronti degli animali di compagnia. «Consigliamo di fare sempre adozioni in modo consapevole – esorta – perché gli animali danno tanto al padrone ma sono anche un impegno. Occorre essere veramente convinti e fare valutazioni con tutto il nucleo familiare. Per esempio, prima di adottare un gatto oppure un cane occorre accertarsi che non vi siano persone in casa allergici al loro pelo». —