Contenuto riservato agli abbonati

Modena Motor Valley, si alza il sipario Modena diventa capitale

Bonaccini e il sottosegretario Di Stefano aprono la rassegna internazionale Subito una tavola rotonda con i big dell’auto poi la Maserati curata da Bottura

Giovanni Medici

Dopo l’anteprima digitale di ieri (organizzata da Anfia-Motorsport e Autopromotec) prende oggi il via il programma del Motor Valley Fest. L’Accademia Militare e il Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore ospiteranno fino a domani un ricco calendario di incontri di approfondimento legati al settore automotive, visibili previa iscrizione on line: al convegno inaugurale alle ore 9 porteranno tra gli altri i loro saluti il presidente della Regione Stefano Bonaccini, il sottosegretario Manlio di Stefano (non ci sarà il ministro Luigi Di Maio) e Carlo Ferro dell’ICE, mentre alla successiva tavola rotonda parteciperanno i vertici di Pagani, Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Energica, Maserati.


Al termine della cerimonia sarà svelata in anteprima mondiale la coloratissima Maserati Levante Trofeo Fuoriserie Edition realizzata in esclusiva con lo chef Massimo Bottura.

Dal pomeriggio fino a domani sul canale Youtube del Motor Valley Fest si potrà vedere una carrellata di video con la presentazione di ben dieci incubatori e a seguire, con un sistema di streaming interattivo, quelle di molte start up italiane ed estere mentre imprese del panorama automotive apriranno canali di comunicazione digitali con gli studenti.

Al chiostro del Polo della Facoltà di Giurisprudenza saranno in esposizione prototipi di vetture e moto dei team di Formula SAE e Motostudent.

Per tutta la durata del Motor Valley Fest il centro storico diverrà una sorta di esposizione a cielo aperto che nei suoi angoli più suggestivi proporrà auto e moto di ogni genere e epoca: in piazza Roma sarà possibile ammirare alcune delle vetture dei marchi più importanti della Motor Valley. In piazza Matteotti sono già presenti stand dedicati rispettivamente ad Alpine e Porsche. Anche Polizia, carabinieri e Polizia locale avranno loro spazi informativi in vari luoghi del centro storico, così come Stellantis (in piazza Mazzini) e Abarth (in piazza San Domenico). Aperto anche lo Spazio Ares Design di via Emilia Centro, sotto il Portico del Collegio, mentre il Circolo della Biella sarà in piazza XX Settembre.

Per tutta la durata del Motor Valley Fest il Cortile d’Onore di Palazzo Ducale ospiterà poi il Villaggio Motor Valley, con auto esposte e gli stand dei quattro autodromi regionali. In occasione dell’edizione 2021 della manifestazione Maserati aprirà le porte del suo storico stabilimento di via Ciro Menotti, recentemente aggiornato e dedicato in modo esclusivo alla produzione della nuova sportiva MC20. Tre i turni di visita (su prenotazione) previsti già da oggi alle ore 13.30 e fino a domenica 4 luglio. In piazza Sant’Agostino c’è la Piazza del Gusto grazie a Piacere Modena.

Tante anche le mostre (curate da Vision Up) in programma: alla Chiesa del Voto si potrà visitare un vero e proprio tributo ad un’icona dell’artigianato, Schedoni (inaugurazione alle ore 15.30, aperta fino all’11 luglio), che proporrà alcuni dei pezzi più pregiati ed originali di pelletteria e valigeria realizzati per le maggiori case automobilistiche. All’ex Manifattura Tabacchi (spazio Mata, inaugurazione alle ore 17.30) in esposizione ci saranno invece 35 opere di Alessandro Rasponi, a cui faranno da cornice cimeli di grande valore storico di piloti come Fangio e Senna, e una mostra evento nella quale alcune celebrate carrozzerie esporranno auto da sogno in fase di restauro (inaugurazione ore 16.30) con dimostrazioni di battilastra. Alla chiesetta di San Nicolò di via Berengario alle ore 18.58 (orario scelto in memoria del suo numero di gara) inaugurerà Ricordando Simoncelli, una mostra fotografica del Moto Club Modena con patrocinio della Fondazione Marco Simoncelli. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA