Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Velocità in pista: «Emozioni uniche. Mancavano eventi di questo tipo»

All’autodromo di Marzaglia protagoniste Alfa e Ducati Oggi con la modenese Energica spazio alle moto elettriche

MODENA. Marzaglia fa rima con velocità. È all’autodromo dove si vive l’adrenalina “dettata” dal piede che spinge sul gas. Ne sanno qualcosa gli appassionati che, in particolare ieri pomeriggio, hanno avuto modo di farsi un giro di pista. Lo hanno fatto accompagnati da piloti esperti e sui bolidi “firmati” dall’Alfa Romeo. La casa del biscione è infatti stata una delle protagoniste della giornata passata sul circuito modenese. Gli “hot lap”, giri veloci, hanno caratterizzato il menù che è iniziato alla mattina e si è concluso solamente nel tardo pomeriggio.

Motor Valley Fest: al circuito di Marzaglia è festa per chi ama le auto



Ne sa qualcosa Christian che è appena sceso da un’Alfa con assetto da corsa e che si avvia all’interno dei box di Marzaglia: «Uno spettacolo – dice e ribadisce – un vero spettacolo. I piloti sono fantastici, bravissimi. Praticamente sono salito su di un suv che viaggia come una supercar. Un mezzo introvabile, davvero unico».

«Esperienza eccezionale. Non capita tutti i giorni di “volare” in pista con un’auto che si può guidare normalmente sulle strade. È stato un vero e proprio piacere, merito soprattutto di chi era al volante»: dice un altro fresco passeggero.

Gianluca, invece, va sul tecnico e aggiunge: «Un grande sovrasterzo, ci siamo divertiti con il pilota che è stato fantastico. Esperienza da riprovare più volte».

Questa è solo una delle attrazioni che hanno caratterizzato Marzaglia, ancora una volta centro nevralgico del Motor Valley Fest. In questa edizione 2021, dunque, all’autodromo hanno trovato spazio anche le motociclette. Già, anche le due ruote sono protagoniste della manifestazione internazionale che da giorni sta monopolizzando la città.

In particolare a scendere sull’asfalto sono state le Ducati. I modelli Multistrada V4 S, parcheggiati in fila nel piazzale dell’autodromo, hanno “ospitato” i turisti che si erano prenotati sul sito ufficiale dell’azienda di Borgo Panigale. Gli stessi che le hanno potute provarle su strada. Anche in questo caso velocità e grandi emozioni. Un po’ come accaduto per le altre “rosse”: le già citate Alfa Romeo, arrivate a Modena, con due modelli della gamma Quadrifoglio, per i test-drive: Giulia e Stelvio.

Spazio alle performance sull’asfalto, ma non solo. Sempre a Marzaglia è possibile, lo sarà anche nei prossimi giorni, misurarsi con il fuori strada. Come? Grazie all’area dedicata al Jeep Tour che propone mezzi davvero imponenti. Uno di questi, arancione fiammante, posizionato su un’altissima, quanto suggestiva, rampa visibile anche da distanza. Un vettura che, inevitabilmente, ha attirato l’attenzione di chi ieri pomeriggio si è presentato alla prima periferia di Modena. In particolare i ragazzi più giovani, molti di questi ancora in attesa di sostenere l’esame per la patente.

Al mix di ingredienti non poteva mancare anche un tocco vintage. Nel tardo pomeriggio di ieri lo spazio se lo sono prese le auto d’epoca della scorsa edizione della Vernasca Silver Flag. Veri e propri gioielli che, poi, sono arrivati in serata fino a Modena centro per una sfilata d’altri tempi. Una delle tante “chicche” del Motor Valley Fest 2021 entrato ormai nel vivo.

Gli appuntamenti con la velocità si rinnovano anche oggi dopo la scorpacciata già andata in scena nella giornata di ieri. Protagonista assoluta, in questo sabato, sarà l’ennesima realtà modenese: Energica. La prima azienda italiana produttrice di moto elettriche ha dato vita ad un evento dedicato destinato ad attirare l’attenzione di esperti e semplici curiosi. “MyElectric Riding Experience” darà anche la possibilità di testare una due ruote elettrica sulle strade che circondano l’autodromo. Le stesse moto che, comunque, troveranno anche spazio in pista. Lì saranno guidate da piloti professionisti che le porteranno a velocità importanti aprendo un modo non certo dei più conosciuti. Stesso esercizio, quello dei “test ride” che sarà possibile effettuare anche nella giornata di oggi in sella alle Ducati Multistrada.

Il grido di chi ieri, in particolare nel pomeriggio, ha popolato l’autodromo di Modena è praticamente unanime: «Di questi eventi bisognerebbe farne più spesso. Sempre». La passione c’è, è quella che si vive nella terra dei motori. E dove altrimenti. —

E.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA