Contenuto riservato agli abbonati

Motor Valley Fest/ Incidente al Novi Sad Il dramma in 15 secondi: il filmato dell’incidente 

La Ferrari inizia a percorrere il tornante ma poi tira dritto e investe il meccanico

MODENA L’arrivo sul tornante senza problemi, la monoposto che inizia la curva a sinistra e poi, anziché completarla, tira dritto sul muro di gomme dove il meccanico stava assistendo al passaggio. La monoposto lo centra in pieno ad una velocità modesta, quanto basta però per rendere l’incidente un vero dramma. L’alettone anteriore della Ferrari di Formula Uno gli amputa un piede.

Il video completo di cui siamo venuti in possesso ieri sera dura quindici secondi, sul nostro sito www.gazzettadimodena.it potete vedere soltanto i primi sette. I successivi otto secondi sono troppo crudi, chiariscono in parte l’incidente ma mostrano soprattutto la sofferenza del meccanico, con le sue urla lancinanti che rompono l’atmosfera di festa del parco Novi Sad.

Sono quindici secondi che saranno comunque utili alla Ferrari e alle autorità competenti per fare luce sulla tragedia di ieri dove il meccanico del Cavallino, il 45enne G.V, ha perso il piede destro, tagliato dall’alettone della monoposto rossa.


Resta da capire perché l’auto ha tirato dritto in quel modo inspiegabile: un guasto, un errore? Saranno le indagini a chiarirlo. Di certo a bordo della monoposto c’era un pilota esperto che da anni lavora con la Ferrari e sicuramente abituato ad affrontare i circuiti più impegnativi del mondo delle corse.

Tra gli addetti ai lavori, nelle ore successive all’incidente, circolavano interrogativi sulla pista ricavata al Novi Sad: molto stretta la carreggiata e soprattutto tortuoso il tracciato? Troppo tortuoso per una Formula Uno? E il fatto che il meccanico si trovasse all’interno del circuito pone interrogativi sulla sicurezza complessiva dell’esibizione. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA