Contenuto riservato agli abbonati

Nonantolano muore investito mentre va al ristorante

Il 79enne Valentino Po è stato travolto da un’auto davanti ai familiari. Era in vacanza in Calabria

Si trovava in vacanza al mare in Calabria nel paese della moglie, Bovalino. Aveva appena parcheggiato l’auto al lato della strada per raggiungere il ristorante dove erano attesi a cena dai parenti. Mentre passava la Statale in un punto buio è arrivata una Fiat Panda che lo ha falciato. Ed è morto sul colpo.

Questa la tragica fine di Valentino Po, agricoltore di Nonantola, residente in via Mislé. Una morte avvenuta sul colpo che ora è al centro delle indagini dei carabinieri della Compagnia di Locri e anche dei militari di Bovalino.


Fatalità o un errore colposo, lo si dovrà stabilire, fatto sta che la tragedia è avvenuta sotto gli occhi di molte persone che si trovavano all’ingresso del ristorante, Villa Denise. E davanti alla moglie dalla quale si era staccato un attimo prima, Giuseppina Codispoti.

La prima ricostruzione dei carabinieri è ancora parziale. È infatti successo che dopo l’urto, il conducente della Panda, un giovane del posto, si è ferito ed è stato portato all’ospedale per le cure e solo ieri mattina ha dato la sua versione dell’accaduto, arrivando in caserma con l’avvocato.

I fatti. Sono le 20.45, Valentino Po, 79 anni, e la moglie Giuseppina arrivano sulla loro Fiat 500 rossa vecchio modello davanti al ristorante dell’appuntamento coi familiari del posto. Una riunione a cena, come ogni anno, per ritrovarsi in occasione delle vacanze al mare. Pare che alla tavolata gli invitati fossero numerosi.

Parcheggiata la 500 sul lato opposto della Statale 106 - siamo alla periferia di Bovalino - Valentino e la moglie iniziano ad attraversare la strada. Fa buio e a peggiorare la situazione la mancanza di illuminazione pubblica rende quel punto particolarmente oscuro. Valentino la tiene per mano avviandosi. Lei ha paura. Le loro mani si staccano. Valentino prosegue. In quel momento arriva una Fiat Panda bianca. L’auto sfreccia lungo la strada. La luce dei fanali diventa sempre più vicina. Un attimo e Valentino è investito e caricato in aria.

Quell’urto violento viene sentito da chi si trova all’ingresso del ristorante, a due passi dalla Statale. I presenti accorrono a vedere alcune persone. Una bambina e altri testimoni purtroppo vedono l’anziano cadere a terra e non dare più segni di vita.

A quel punto scattano i soccorsi. Il 118 viene chiamato e arriverà poco dopo. Inutilmente: il personale paramedico non potrà fare niente. Le lesioni riportare dall’anziano agricoltore di Nonantola sono tali che ha perso la vita sul colpo. Arrivano anche i carabinieri che non solo mettono in sicurezza la strada ma avviano subito le indagini. Bisogna capire la dinamica e quindi le responsabilità. L’autista della Panda, che si è fermato, ha riportato traumi e lesioni. Sanguina. Viene accompagnato al pronto soccorso. I carabinieri lo dichiarano irreperibile ma non è scappato: ieri si è presentato in caserma dopo le medicazioni e ha dato la sua versione. —