Piccinini: «Così Amazon inciderà sulla viabilità»

San cesario. «Accogliamo con favore lo stato avanzamento dei lavori del nuovo centro di smistamento di Amazon che nascerà nella zona artigianale di Spilamberto». Dice Sabina Piccinini della lista civica d’opposizione “Nuovo San Cesario”: «Lo stesso che dovrà misurarsi con lo stato di arretratezza della viabilità circostante che, inevitabilmente, subirà l’impatto della flotta di corrieri e padroncini che circoleranno per la consegna delle merci dell’e-commerce. Anche dalle nostre parti se ne temono le conseguenze, in particolare per la frazione di Altolà, già oggi percorsa da strade trafficatissime, come via Martiri Artioli e via per Spilamberto. Con l’arrivo di Amazon, anche per i pendolari della via Vignolese non ci sarà più scampo? Il traffico si bloccherà come in via Emilia? »

Piccinini, poi, allarga il raggio d’azione:«Il Comune di Modena ha fallito la realizzazione della complanare, prevista ormai vent’anni fa. Di certo quest’opera avrebbe potuto alleggerire il traffico sulla Vignolese, ormai però non se ne parla nemmeno più. Allo stesso modo, Provincia e Regione hanno fallito la realizzazione del tanto agognato collegamento fra la tangenziale di Castelfranco e la via Vignolese, con nuovo ponte sul Panaro. I Gruppi di Lega e del PD in Regione recentemente hanno proposto di finanziarla con i tanto attesi fondi europei del recovery plan. Vogliamo crederci, anche se, in tutti questi anni, di buoni propositi finiti nel nulla ne abbiamo visti tanti». —


© RIPRODUZIONE RISERVATA