Modena, in A1 auto sbanda e si rovescia: bambine ferite. Il traffico va in tilt

Schianto in A1: in ospedale anche i nonni e la mamma. Code di chilometri in autostrada e rallentamenti in città e provincia. Italia divisa in due per ore

MODENA. Quella di ieri non è certo stata una giornata semplice per il traffico di città e provincia, ma più in generale per l’intera nazione che, per alcune ore, si è trovata tagliata in due o quasi. I fattori scatenanti sono diversi e in particolare riguardano le arterie autostradali che toccano il Modenese. Si inizia dall’ingrediente principale, quasi scontato: un grande flusso di mezzi presente, in particolare, sull’autostrada del sole. A questa condizione, un classico, è andato ad aggiungersi un pericolosissimo incidente stradale andato in scena ieri mattina, intorno alle 7, nei pressi dello svincolo con l’autostrada del Brennero. Il tratto è a dir poco nevralgico per quanto riguarda gli spostamenti.

LA DINAMICA. Sul posto la polizia Stradale che ha già fornito una prima ricostruzione di quanto accaduto. A scatenare la carambola una Ford Fusion con a bordo una famiglia originaria della provincia di Bari. Nell’abitacolo, rimasto accartocciato e “appoggiato” su un lato, c’erano nonna, nonno, mamma e due bambine di 11 e 9 anni. Fortunatamente nessuno dei passeggeri è in pericolo di vita, compresa una delle due bambine che è stata trasportata in elisoccorso al Maggiore di Bologna. Tutti sono arrivati negli ospedali, appunto Bologna e Reggio, con codice 2, dunque media gravità. A scatenare la carambola, come detto, è stata proprio l’autovettura che fuori controllo ha colpito due mezzi pesanti prima di rovesciarsi. Immediati i soccorsi, con anche i vigili del fuoco impegnati, e di conseguenza immediate sono state anche le code. Dei curiosi, che procedevano di direzione sud, e di chi ovviamente stava viaggiando verso Milano. Si è arrivati ad un massimo di 9 /10 chilometri. Come conseguenza, anche in questo caso scontata, molte persone hanno deciso di uscire dall’autostrada per “scavalcare” il tratto modenese e riprendere la loro marcia. Morale? A risentirne sono state le vie esterne: la tangenziale di Modena, la Vignolese, senza scordare la via Emilia o la Nonantolana e la Nazionale per Carpi.


IL TRAFFICO FERMO. Anche perché a rendere la mattinata complicata è stato pure un altro incolonnamento, causato da un mezzo in avaria che si è verificato sempre in A1 nella zona di San Cesario. Pure in questo caso incolonnamenti, ma di 6 o 7 chilometri al massimo. Mentre del pomeriggio un incendio di una mezzo pesante a Borgo Panigale ha provocato nuove code. L’incendio è divampato nello stesso punto dove si era verificato il drammatico incidente dell’agosto 2018. Chiuso il tratto di autostrada interessato dal fumo.

A22 SOTTO STRESS. Il traffico è continuato ad essere abbastanza importante per l’intero arco della giornata. Sotto stress, come capita spesso, lo svincolo in entrata e in uscita della A22, l’autostrada che porta al Brennero, ma pure l’intera area bolognese. E di conseguenza, come segnalato da tanti automobilisti modenesi, anche la viabilità dell’intera provincia ne ha risentito, soprattutto in particolari orari della giornata. Quelli di punta, ovviamente.—

© RIPRODUZIONE RISERVATA