Contenuto riservato agli abbonati

Anas, fondi e cantieri aperti per il rifacimento delle strade dell'Appennino modenese

Nel mirino soprattutto la Statale 12 Abetone per un investimento di 11,8 milioni Rifatto l’asfalto di un lungo tratto di quelle del Passo delle Radici e di Vaglio 

Proseguono i lavori di risanamento della pavimentazione avviati da Anas sulle strade statali della provincia e in particolare della montagna.

Il programma dei lavori, infatti, interessa oltre 61 km di cui oltre 57 km lungo la strada statale “12 dell’Abetone e del Brennero”, per un investimento complessivo di 11,8 milioni di euro di cui 2,3 milioni sulle strade rientrate in gestione Anas dall’aprile dello scorso anno. Del resto la Statale 12 che attraversa tutta la provincia innestandosi dalla Bassa è non solo una delle arterie storiche ma anche più trafficate e nello tessso tempo pericolose per la sua inadeguatezza e capacità a sopportare tanti transiti di mezzi pesanti e leggeri. Non a caso a più riprese negli anni si è parlato di tangenziali che si devono realizzare come innesti sulle vecchia “Giardini” per la montagna e la “Canaletto” per la Bassa, così come viene chiamata l’Abetone-Brennero nei due territori della provincia. Sicurezza, adeguatezza dei tracciati per la crescita del traffico, e rifacimento dei manti stradali andando a chiudere crepe e (a volte) paurose buche: questi gli obiettivi.


Nel dettaglio, l’impegno economico, progettuale ed esecutivo dell’Anas a giugno ha visto gli interventi sulla ex SP 40 “di Vaglio” e sulla SS 324 “del Passo delle Radici”, ripristinando 4 chilometri di asfalto, mentre giorni scorsi sono stati avviati i lavori notturni sulla SS 413 “Romana” per 900 mila euro. Di prossimo avvio gli interventi sulla ex SP 113, per 600 mila euro e sulla ex SP 13 ter per 500 mila euro. Sono infine terminati i lavori lungo la ex strada provinciale 569 “di Vignola” per oltre 324 mila euro.

Anas ha completato anche i lavori di pavimentazione in tratti saltuari dal km 120,560 al km 144,500 della strada statale 9 “via Emilia” (per circa 700 mila euro).Oltre 8,8 milioni di euro sono stati investiti per il risanamento del piano viabile della strada statale 12 “dell’Abetone e del Brennero” e della SS 12 var/a “Variante di Mirandola”.

Nel dettaglio, sulla SS 12 si sono conclusi gli interventi di risanamento di 6 chilometri nel comune di Pavullo, di quasi altri 2 a Maranello e in tratti saltuari tra il comune di Maranello e il comune di Castelnuovo Rangone (tra il km 148 e il 175).

Sono infine attualmente in corso di esecuzione, con termine fissato entro il mese di luglio, i lavori di pavimentazione in tratti saltuari tra Modena e Lama Mocogno (km 142,600 – 175,100) e nel tratto tra Riolunato e Pievepelago (km 91,450 – 98,980).

Il programma si inserisce in un piano più ampio di manutenzione delle strade in provincia che lo scorso anno ha già riguardato i lavori di asfaltatura della tangenziale di Modena (2 milioni di euro), di altri tratti della SS 12 (1,3 milioni di euro) e della SS 9 (1,8 milioni di euro) per un totale di 5,1 milioni di euro. —