Cedimento stradale presso San Venanzio I tecnici al lavoro

MARANELLO. Sabato scorso presso la frazione San Venanzio si è verificato il cedimento di un punto del manto stradale. In particolare il cedimento stradale è stato accertato in via Abetone Superiore, nella direzione che conduce verso Serramazzoni, appena superato il centro abitato della frazione maranellese. La Polizia locale di Maranello ha pertanto immediatamente effettuato un primo sopralluogo per verificare la situazione.

In seguito i tecnici della Provincia di Modena, che è l'ente sotto cui ricade la competenza della strada in questione, hanno attivato un senso unico alternato e hanno installato un impianto semaforico per consentire che il traffico veicolare potesse proseguire senza gravi intralci. Tutto questo in attesa di effettuare ulteriori verifiche nei giorni successivi. Verifiche che sono state fatte proprio nelle scorse ore.


Nella giornata di martedì infatti nella frazione maranellese sono arrivati i tecnici del Servizio viabilità della Provincia per un sopralluogo proprio nel punto in cui il manto stradale ha ceduto in un tratto lungo la corsia a salire. Dai controlli che sono stati eseguiti è emerso che in pratica il danno è stato innescato dal cedimento del terreno sottostante. Subito si è pensato a come risolvere la situazione: ieri infatti è già partito l’intervento di ripristino del tratto stradale da parte dell’impresa Zecchini di Lama Mocogno, che salvo imprevisti dovrebbe terminare già domani.

Il problema verrà risolto mediante la realizzazione di una nuova fondazione costituita da una soletta in cemento e sostenuta da un’armatura in rete elettrosaldata.

Il senso unico alternato rimarrà fino a quando verranno terminati dai lavori: nel frattempo la Provincia raccomanda a tutti gli automobilisti di prestare massima prudenza nell’avvicinarsi al cantiere che comunque dovrebbe ormai ormai essere nelle fasi conclusive. —