Contenuto riservato agli abbonati

Muore sassolese colpito da malore in acqua

A Lido Scacchi il 62enne Emilio Franchini è stato soccorso e rianimato da un bagnino ma è poi deceduto all’ospedale Sant’Anna

LIDO SCACCHI. Tragedia nel pomeriggio di ieri su una delle spiagge delle vacanze ai lidi ferraresi, dove sono tanti i modenesi che trascorrono soprattutto i fine settimana da giugno ad agosto.

Emilio Franchini, turista 62enne di Sassuolo, è deceduto in serata all’ospedale di Cona, dopo una disperata corsa in ambulanza e dopo essere stato rianimato e stabilizzato in spiaggia da uno dei bagnini che si occupano della vigilanza e che intervengono quando qualche bagnante viene a trovarsi in difficoltà nelle acque antistanti le spiagge.


Protagonista del tentativo di salvataggio è stato Alex Bellotti, titolare del Cus Salvataggio e del Bagno Le Dune Beach lungo la costa di Lido Scacchi.

Il 62enne Franchini, cliente dell’Holiday Village Florenz del lido ferrarese, nel pomeriggio di ieri ha pensato di concedersi un bagno refrigerante, ma di lui si sono subito perse le tracce. L’uomo, ormai privo di conoscenza, è stato avvistato e recuperato da Bellotti, che è immediatamente accorso in acqua con un moscone. Con l’aiuto di quattro clienti del Bagno Le Dune, che esercitano la professione di infermiere, ha subito dopo cominciato a praticare il massaggio cardiaco.

«Ho praticato il massaggio cardiaco per oltre mezz’ora e sono stato supportato da quattro clienti che sono infermieri – racconta Bellotti – Nel frattempo sono arrivate l’ambulanza e l’eliambulanza e anche i soccorritori si sono adoperati per ripristinare il battito cardiaco del turista che era in arresto cardiaco. Il turista ha espulso molta acqua e a un certo punto siamo riusciti a ripristinare il battito e a stabilizzare le sue condizioni».

Mentre l’eliambulanza veniva chiamata per seguire un altro intervento, il 62enne di Sassuolo è stato trasportato in ambulanza, con un codice di massima gravità, al Pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna. In spiaggia, a seguire le operazioni di soccorso, sono intervenuti anche gli uomini della Guardia Costiera e i carabinieri della compagnia di Comacchio.

Il turista di Sassuolo potrebbe essere stato colpito da malore o essere stato vittima di una congestione, in quanto risulta che il pasto avesse preceduto di poco l’immersione in acqua.

Bellotti si è prodigato per recuperare e prestare il primo soccorso al bagnante e, allo stesso modo, si sono notevolmente impegnati gli infermieri fuori servizio e i soccorritori del 118, ma alla fine per il 62enne sassolese, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Emilio Franchini è infatti spirato subito dopo il trasporto in ospedale. Con ogni probabilità nelle prossime ore saranno disposti accertamenti autoptici sul cadavere del 62enne, nel tentativo di riuscire a risalire all’esatta causa di morte.

Da segnalare poi che nel pomeriggio il mare era mosso con la costa spazzata da un vento forte di garbino. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA