Contenuto riservato agli abbonati

Sassuolo. La folle fuga in centro a tutto gas: 74enne inseguito e preso dai vigili

Ci sono volute due pattuglie della polizia locale per bloccare l’uomo che scappava perché senza patente 

SASSUOLO. Un uomo di 74 anni, L.S., nato ad Irsina e residente a Sassuolo, è stato denunciato dagli agenti della polizia locale, dopo essere fuggito ad un controllo di routine in atto. L’individuo si è reso protagonista di un pericoloso inseguimento lungo le strade cittadine e quando alla fine è stato bloccato ha opposto resistenza.

In fatti sono accaduti nel pomeriggio di venerdì scorso quando, alle 16,15 circa, l’uomo, al volante di una Opel Agila, non si è fermato all’alt imposto da una pattuglia della polizia locale in un controllo ordinario in via Radici in Monte. L’uomo ha cercato la fuga imboccando via Palestro, tagliando poi per via Peschiera e poi percorrere a folle velocità via 5 Giornate di Milano e via Legnago. Inseguito dalla polizia locale, il 74enne in retromarcia è tornato su via Legnago in direzione centro città. A quel punto è stata chiamata in soccorso una seconda pattuglia della polizia locale che ha intercettato l’auto all’altezza di via Vittime 11 Settembre dopo che, la stessa, aveva attraversato via Palestro imboccando il sottopasso dell’Ancora nonostante il semaforo rosso. Da via Vittime 11 Settembre la fuga è proseguita lungo via Regina Pacis e via Aldo Moro quando, sempre inseguito da una pattuglia, ha imboccato contro mano via don Alfonso Ugolini poi via San Lorenzo e via Radici in Piano. Sfuggendo ad entrambe le pattuglie che, nel frattempo, l’avevano raggiunto e gli avevano nuovamente intimato l’alt, l’uomo ha imboccato via Due Madonne poi via 12 Ottobre e 25 Aprile per poi uscire su via 28 Settembre e immettersi su via Matteotti.


La fuga è proseguita su via Braida in direzione centro e, giunto all’intersezione con via San Francesco, ha prima svoltato in via Fossetta per poi trovarsi bloccato da due cassonetti. Affiancato dalle pattuglie ha cercato di fuggire nuovamente in retromarcia per poi arrestare la corsa non trovando più spazio di manovra. Nel momento in cui è stato bloccato sono emerse anche altre colpe. Gli agenti, quando hanno redatto il verbale complessivo dell’accaduto, hanno dovuto fare un lungo elenco di addebiti nei suoi confronti. L’uomo, infatti, è stato trovato sprovvisto di patente di guida perché ritirata da tempo, ed era anche privo di copertura assicurativa. Eccesso di velocità, mancato arresto all’alt imposto da pubblico ufficiale, mancata precedenza, passaggio col semaforo rosso, mancato rispetto della segnaletica. Sono alcuni dei verbali redatti ai datti dell’uomo che è stato denunciato anche in base all’articolo 337 del codice penale per resistenza a pubblico ufficiale a seguito di fuga alla guida di autovettura. Per lui si profila una sanzione amministrativa di notevole entità ed alcune delle colpe che gli sono state contestate potrebbero avere anche strascichi di natura penale. Per fortuna l’inseguimento, anche se complicato e con l'interessamento di alcune strade vicine al centro, non ha coinvolto altri veicoli né persone che avrebbero potuto avere danni anche gravi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA