Tra 12-14 anni fermi al 46% I pediatri: «Aderite»

I pediatri modenesi promuovono le vaccinazioni per i ragazzi. Sono infatti ancora non ottimali i dati di adesione alla campagna vaccinale nella fascia d’età in questione: tra i 12 e i 14 anni, solo il 46% è entrato nel circuito vaccinale, mentre la percentuale sale al 64% se si considerano i ragazzi tra i 15 e i 19 anni (dati al 28 luglio).

«Serve uno sforzo ulteriore», è l’appello di Andrea Bergomi, pediatra di libera scelta, Simonetta Partesotti, responsabile pediatria di comunità Area Nord dell’Ausl, e Francesco Torcetta, direttore della Pediatria degli ospedali di Carpi e Mirandola. «In questo anno e mezzo di pandemia abbiamo rilevato che la forma grave della malattia può colpire, per fortuna più raramente che tra gli adulti, anche gli adolescenti. Il vaccino è efficace e sicuro, vogliamo rassicurare i ragazzi e i genitori, che devono dare il consenso alla vaccinazione. Inoltre vaccinandosi, i ragazzi tutelano anche quella di famigliari e amici più fragili, con un sistema immunitario più debole e quindi più esposto al Covid. Ma i motivi per vaccinarsi sono anche altri: per ripartire con la scuola in sicurezza a settembre, per riprendersi la socialità che tanto è mancata nei mesi scorsi».


il bollettino

Ieri sono stati 31 i nuovi casi di Covid. Dal 26 luglio al 2 agosto i casi attivi sono passati da 626 a 996 (+59%). In Emilia Romagna i casi sono stati 365. L’età media dei nuovi positivi è di 31,5 anni. Nessun decesso in regione. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 22 (+2), 247 quelli negli altri reparti Covid (+8).