Contenuto riservato agli abbonati

 Sassuolo, cordoglio per la morte a 39 anni di Francesca 

La dottoressa Giubbarelli era molto nota anche come educatrice e catechista alla parrocchia dell'Ancora

SASSUOLO. È morta a 39 anni a causa di un male incurabile la dottoressa Francesca Giubbarelli. Molto nota in città per la sua professione, alla quale abbinava da anni quella di educatrice e catechista nella parrocchia dell'Ancora, lascia un vuoto difficilmente colmabile. «Un punto di riferimento per tutta la comunità dell’Ancora e non solo: il suo impegno nell’aiutare gli altri abbracciava il suo lavoro ed il tempo libero». Con queste parole il sindaco Gian Francesco Menani ricorda Francesca Giubbarelli. «Al marito Claudio ed ai figli Matteo, Cecilia ed Anna – prosegue il sindaco – ai genitori, al fratello ed alla sorella ed ai tanti amici vanno le più sentite condoglianze da parte mia e della Giunta ma anche dell’intera città di Sassuolo». Straziati dal dolore, innanzitutto i componenti della sua famiglia: il marito Claudio Casolari ed i figli Matteo, Cecilia ed Anna; i genitori Francesco e Laura ed i fratelli Marco e Chiara; la comunità parrocchiale che l'ha sempre vista impegnata in prima linea. Questa mattina alle 10, nella “sua” parrocchia dell'Ancora, si terrà il rito funebre prima della tumulazione nel cimitero nuovo. Tanti i messaggi di condoglianze giunti con ogni forma alle famiglie.