Modena. Scontro all’incrocio tra auto e motorino: grave un ventenne

Grave incidente ieri mattina in via Emilia Ovest, nella zona di San Cataldo. Un ragazzo in motorino si è scontrato con un’auto di passaggio ed è caduto riportando ferite. Subito non sembrava in gravi condizioni ma poi al pronto soccorso, dopo le visite, è stato deciso di ricoverarlo in Terapia Intensiva, almeno in via precauzionale. Le cause dello scontro, avvenuto proprio all’incrocio, sono ora in corso di accertamento ad opera della polizia stradale di Pavullo.

Lo scontro è avvenuto verso le 10.30 nel tratto di via Emilia Ovest all’incrocio con via Cabassi. Una Mini Cooper guidata da un 20enne modenese, R.M., percorreva la strada praticamente vuota in una mattina di agosto. All’incrocio è apparso il motorino guidato da S.M., anche lui ventenne, residente a Modena. Il motorino sbucava da via Cabassi e si immetteva in via Emilia Ovest.


Un attimo e lo scontro tra di due mezzi è stato inevitabile. Anche perché non si è potuto frenare abbastanza in tempo. Nell’urto il ragazzo è stato sbalzato dalla sella del motorino ed è volato cadendo a terra con violenza. Subito sono scattati i soccorsi. Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 che lo ha caricato. Sulle prime, le sue condizioni non parevano gravi anche se aveva riportato alcune lesioni visibili a occhio nudo. Trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Baggiovara, è stato sottoposto a visite e alle prime medicazioni. I medici hanno stabilito che quello che sembrava un caso lieve poteva non esserlo. Era meglio utilizzare tette le precauzioni del caso per evitare un peggioramento. Per questo motivo il 20enne ferito è stato ricoverato al reparto di Terapia Intensiva dove si trova sotto stretta osservazione medica.

Indaga la stradale di Pavullo. Gli accertamenti non sono semplici perché bisognerà ricostruire la dinamica del passaggio dei mezzi all’incrocio e chi non ha dato a precedenza.