Contenuto riservato agli abbonati

Formigine. Cane la morde mentre è al bar. Scappa il padrone del pitbull

Curata con diversi punti di sutura una donna che era in un locale di Magreta. L’uomo si è subito dato alla fuga ma è stato rintracciato dalla polizia locale

Formigine. Un cane che si avventa contro la gamba di una donna, un morso e il finale coi punti di sutura. E il padrone del cane che tenta di dileguarsi ma che, alla fine, viene identificato. È successo qualche giorno fa in un bar di Magreta. Stando a quanto riferito dal Comune, sembrerebbe che la brutta esperienza per la signora sia avvenuta intorno alle otto del mattino, orario di punta per i bar, quando all’improvviso la signora è stata aggredita da un Pitbull. E se la paura per la signora deve certamente essere stata tanta, pare anche che il morso le abbia provocato delle ferite che hanno richiesto una tappa al pronto soccorso. Lì ha ricevuto le medicazioni necessarie, con prognosi di vari giorni. Ma andiamo con ordine. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che il cane poco prima fosse tenuto al guinzaglio dal padrone, mentre questi era seduto nei tavolini esterni del bar della frazione magretese. Un’ipotesi quindi potrebbe essere che l’uomo fosse distratto. A quel punto – secondo quanto riferito – il cane si è avventato contro la donna senza essere provocato.

Dopo l’aggressione, nel bar si è inevitabilmente creato un po’ di trambusto. E sembrerebbe che il proprietario del cane si sia dileguato con l’obiettivo di non farsi identificare dalla polizia locale. Questa era intervenuta perché allertata, mentre la barista prestava le prime cure alla signora, molto spaventata. Nonostante ciò, gli agenti della locale stazione sono riusciti a rintracciare e identificare l’uomo. Ora, denunciato per lesioni colpose ed omissione di soccorso sarà costretto a pagare i danni per le lesioni provocate dal cane alla donna.


Quanto al Pitbull, questo è stato segnalato dagli agenti, da prassi, all’Ausl come cane morsicatore. E se ieri, quando si è diffusa la notizia, diversi formiginesi si sono chiesti quale possa essere stata la causa scatenante dell’aggressione, ipotizzando che il cane possa in qualche modo essere stato provocato, una cosa è certa: da adesso l’animale, quando verrà portato a spasso in aree pubbliche oltre al guinzaglio dovrà indossare anche la museruola.