“Pasta antifascista”: sabato l’iniziativa in ricordo di partigiani

Sabato prossimo, con inizio alle 19.30, si terrà presso il parco comunale “Norma Barbolini” a Borgo Venezia, la terza edizione dell’iniziativa denominata “Pastasciutta antifascista”, promossa da A.N.P.I Sassuolo e che ebbe origine nella famiglia Cervi di Campegine.

A tutti sarà offerto un piatto di pasta gratuita e, a richiesta, gnocco con salumi in singola porzione, bevande e dessert. Alle 21.30 seguirà “Paura non abbiamo. 1900-1970”: lettura pubblica di voci di donne sassolesi accompagnate da canzoni di cantautori contemporanei eseguite da Marco Dieci. Nell’occasione saranno ricordati i caduti sassolesi Oliviero Cassani, nato a Sassuolo il 19 aprile 1911, partigiano capo squadra divisione Modena Montagna, Brigata Bigi, e Andrea Roversi, nato a Sassuolo il 13 febbraio 1924, partigiano divisione Modena Montagna, Brigata Bigi, caduti a Montecenere di Lama Mocogno il 13 agosto 1944 nelle operazioni di guerra che accompagnarono l’attacco nazista e fascista alla libera Repubblica partigiana di Montefiorino.


È obbligatoria la prenotazione ai seguenti numeri di telefono entro giovedì 26 agosto: al circolo Alete Pagliani chiamando il numero di telefono 0536 - 807115 oppure i cellulari 377 - 2368187 o anche 345 – 5313351. Saranno osservate le norme anti-Covid di distanziamento e verrà chiesto di esibire il Green Pass e l'utilizzo delle mascherine, dove prescritti, e saranno effettuati dal personale i controlli di legge.