Il borgo di Treggiara rivive per un giorno

Lama Mocogno. Un borgo millenario che si “accende” una volta all’anno per una ricorrenza religiosa e un momento conviviale.

Si tratta di Treggiara, località sconosciuta ai più situata a Lama Mocogno poco sopra il torrente Scoltenna, sorta di “terrazzo” affacciato su Pian della Valle. Un caseggiato menzionato già in antichi documenti del 1025 e che dal 1280 fece parte del Comune federale del Frignano. Al centro una chiesa, all’epoca dedicata a San Bartolomeo (1400), andata in rovina e poi riedificata nel 1570, con dedica a San Giacomo. Di nuovo semidistrutta, è risorta dedicata a Sant’Antonio, oratorio oggi gioiellino grazie al restauro delle famiglie Ballocchi e Neri. Qui (indicazioni per la località poco prima di Pian della Valle) domani alle 16 il parroco don Romeo celebrerà messa, che sarà seguita da un momento conviviale per tutti: la vita che ritorna per un momento. Organizza Cleonice Ballocchi insieme a Pier Giacomo Bernardi.