Contenuto riservato agli abbonati

Carpi, i soldi delle multe investiti per la sicurezza e le strade

Ripartiti un milione e 360mila euro fra Carpi, Novi, Soliera e Campogalliano Interventi anche per gli utenti deboli: bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti 

CARPI. Quasi un milione e 360mila euro di soldi incamerati nel 2020 attraverso le sanzioni sono stati destinati per interventi di miglioramento nei quattro Comuni dell’Unione delle Terre d’Argine.

La materia della Polizia locale è, infatti, di competenza del super Comune che ha appena deliberato gli obiettivi per cui verrà impiegata questa somma e le proporzioni con cui verrà ripartita.


Sono previste finalità specifiche per cui la somma dev’essere impiegata. In aggiunta, una norma ad hoc stabilisce che i proventi derivanti dall’accertamento delle violazioni dei limiti massimi di velocità tramite l’impiego di apparecchi o di sistemi di rilevamento della velocità, siano interamente destinati “alla realizzazione di interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali, comprese la segnaletica e le barriere, e dei relativi impianti”.

Si stabilisce, inoltre, che vengano potenziati i controlli in materia di circolazione stradale.

Detto questo, entriamo nel dettaglio per analizzare le singole voci. I proventi da sanzioni per violazioni al codice della strada, in totale, sono stati per tutta l’Unione pari a 1 milione 575mila euro. Di questi oltre 251mila sono scattati per irregolarità riscontrati riguardo ai limiti di velocità.

Al netto di quote vincolate, si arriva alle spese per interventi di sostituzione ammodernamento, potenziamento, messa a norma e di manutenzione della segnaletica. Voci che, chiaramente, hanno un peso diverso a seconda del Comune.

A Carpi, infatti, tali spese sono oltre 284mila euro, a Campogalliano, oltre 42mila, mentre quasi 30mila spettano a Novi e a Soliera poco più di 20mila. Tali importi vengono poi ricalibrati con il rapporto tra spese e somme vincolate.

Una fetta consistente è destinata al potenziamento delle attività di controllo nella circolazione stradale, anche tramite l’acquisto di mezzi e attrezzature di Corpi di polizia provinciale e municipale per oltre 172mila euro.

Si passa poi alla voce, per singolo Comune, di investimenti nella manutenzione delle strade di proprietà dell’ente pubblico.

A Carpi verranno investiti per tale obiettivo 215mila euro, quasi 10mila a Campogalliano, oltre 28mila a Novi e più di 27mila a Soliera.

Molto importante la voce relativa agli interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli, ovvero bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti: a loro sono destinati, in tutto, 439mila euro: si va dai quasi 14mila euro di Campogalliano fino ai 214mila di Carpi. Quasi allineati Novi (28mila euro) e Soliera (27mila).

Una fetta importante l’Unione la destina anche alle misure di assistenza de previdenza per il personale: 88mila euro.

Una piccola somma, di quasi mille euro, è accantonata per lo svolgimento di corsi di educazione stradale nelle scuole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA