Contenuto riservato agli abbonati

Marano. Si schianta con l’auto nel giardino di una casa La lascia lì e sparisce

Lo spettacolare incidente tra via Vignolese e via Valeriani I residenti: «Siamo corsi in aiuto, ma l’abitacolo era vuoto»

MARANO. «Lo schianto, il botto. Praticamente sotto casa. Dalla finestra abbiamo visto che un’auto era piombata nel nostro giardino. Siamo scesi subito». Chi racconta è il proprietario del già citato giardino. Una volta arrivati nella zona del suv Honda, completamente distrutto, la sorpresa: «La portiere era aperta, ma l’interno era vuoto. Ci siamo spaventati parecchio. Abbiamo pensato che chi era al volante fosse stato sbalzato fuori dall’abitacolo vista la violenza dell’incidente. Ci siamo così guardati attorno, ma niente. Nessuno. Poi sono arrivati i soccorsi».

È stata una notte movimentata quella tra sabato e ieri. L’elisoccorso vola basso su Marano quando è passata da poco la mezzanotte. Nella zona di via Valeriani ci sono i lampeggianti dei mezzi di 118, polizia locale Terre di Castelli e vigili del fuoco di Vignola.


Una jeep Honda è uscita di strada sfondando la recinzione e sradicando una porzione di siepe. Un botto spaventoso che ha distrutto la vettura ora ferma all’interno dello spazio verde. Non lontano da uno scivolo per i bambini e da una piscinetta. Non si trova, però, l’automobilista, sembra un uomo di origine straniera residente nella frazione maranese di Casona. Qualcuno dice di averlo visto attraversare la vicina circonvallazione per poi “infilarsi” all’interno del parco fluviale. È, forse, in stato di choc dopo lo schianto che ha svegliato i molti residenti nella zona e fatto spaventare gli avventori del ristornate che si affaccia sulla Vignolese. L’elicottero che vola così basso, senza atterrare, fa lo stesso effetto sul resto del paese. Non c’è però nessuno da soccorrere perché il protagonista dello schianto non si trova. Lo intercetteranno, grazie a targa e documenti (si dice lasciati all’interno della vettura), gli agenti della polizia locale dell’Unione.

Una ricostruzione dell’accaduto potrebbe essere questa: l’Honda stava viaggiando verso Vignola quando sulla Vignolese ha affrontato la lievissima curva che costeggia proprio il ristornate. Invece di seguire la provinciale, l’automobilista ha imboccato a tutta velocità via Valeriani, la strada che conduceva al vecchio ponte ormai rimosso. Lì ha prima urtato il guard rail poi a tutta forza centrato la siepe finendo nel giardino. Un incidente da paura, considerato anche il possente albero presente sul confine del cortile schivato dall’auto per pochi metri, anzi centimetri.

E.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA