Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Locanda San Francesco La chef Marta Pulini in plancia di comando

MODENA Tradizione e modernità da oggi si incontreranno nella storica “Locanda San Francesco” di Rua Frati Minori, grazie alla assai nota chef modenese Marta Pulini che ha assunto la direzione del ristorante nell’Hotel Rua Frati 48 in San Francesco, dove per quasi un secolo ha avuto sede il “Fini”. Se Pulini all’estero non ha bisogno di presentazioni è a Modena in particolare che tutti ricordano i suoi piatti: da quelli proposti dal Bistrot di Via San Giacomo, locale cult degli anni Ottanta, a quelli de “La Franceschetta”, bistrot dell’Osteria Francescana lanciato in società con lo chef pluristellato Massimo Bottura.

Modena, a Chef Marta Pulini la guida del ristorante Locanda di San Francesco



La cucina della tradizione modenese sarà di nuovo la protagonista della locanda che, dopo un anno di stop imposto dalla pandemia, può riaprire al pubblico.

Marta Pulini ha lavorato per molto tempo in America dove ha tenuto corsi presso il prestigioso Culinary Institute of America, la famosa scuola “De Gustibus” nel grande magazzino “Macy’s NY”, ed è stata invitata a tenere lezioni presso la rinomata “James Beard Foundation” di New York. Nel 1999 la chef riceve dalla guida “Veronelli America” il titolo di miglior “chef al femminile” dell’anno. Oltre quarant’anni di esperienza, tra New York, Chicago e Parigi, dove ha diretto e organizzato l’apertura della famosa catena “Bice”.

«Dopo aver passato la maggior parte della mia vita lavorativa all’estero – racconta la chef – tornare a casa, ma soprattutto ritornare in uno dei luoghi storici per quanto riguarda la ristorazione modenese è davvero emozionante. La locanda continuerà a raccontare la storia culinaria della città, con i piatti della tradizione, utilizzando molti prodotti dell’Emilia e anche altri più contemporanei ma sempre con la qualità delle materie prime straordinarie che il nostro territorio offre».

«È un evento storico per la ristorazione modenese – ha aggiunto Monica Bartolucci, amministratore delegato di Gestione Grandi Hotels – dopo questo ultimo anno dove, a causa della pandemia, l’attività è stata necessariamente intermittente. Adesso grazie a Marta Pulini, potremo offrire la migliore valorizzazione della nostra cucina».

© RIPRODUZIONE RISERVATA