Tangenziale, Provincia firma accordo con il Csm

SAN CESARIO. La futura tangenziale sarà realizzata dal Consorzio Stabile Modenese (Csm). La conferma è arrivata ieri, con la firma del contratto tra Csm e Provincia di Modena. I lavori partiranno entro ottobre e si concluderanno nella primavera del 2024. La realizzazione della tangenziale, variante alla strada provinciale 14, rischiava di slittare in avanti.

Il Csm, escluso dalla gara pubblica, aveva presentato ricorso al Tribunale Regionale Amministrativo e poi al Consiglio di Stato a seguito dell’esclusione dalla gara pubblica. La sentenza di giugno, accogliendo il ricorso del Consorzio, lo ha legittimato ad occuparsi dell’intervento, che sarà eseguito in subappalto dal Frantoio Fondovalle di Marano sul Panaro e dalla ditta Baraldini Quirino Spa di Mirandola. La tangenziale di San Cesario presenta un quadro economico di oltre 25,6 milioni di euro, compresi i costi per gli espropri, di cui 15 milioni per lavori. Le risorse sono messe a disposizione da Autostrade per l’Italia, nell’ambito delle opere complementari connesse con la realizzazione della quarta corsia dell’Autosole.