Contenuto riservato agli abbonati

Ravarino. I ladri al ristorante: sparite 24 bottiglie di vino pregiatissimo

Nel mirino è finito il “Grano di pepe” dello chef Rino Duca «Hanno fatto un lavoro certosino: nessun segno di scasso» 

RAVARINO. Ladri “buongustai” quelli che hanno preso di mira il ristorante “Grano di pepe” di Rino Duca. Il colpo è avvenuto lunedì sera con modalità che non hanno lasciato segni evidenti di effrazione: la banda è entrata dalla porta di servizio e si è dileguata, complice il buio.

Consistente il bottino: 24 bottiglie di champagne. Una parete intera svaligiata. “Erano bottiglie di tanti tipi – spiega lo chef – Mi hanno lasciato il Dom Perignon 2002 e L'Astre di Lèclapart, ma altri Dom Perignon sono stati portati via”.


Il ristoratore è stato avvisato del furto dai ragazzi che hanno il pub vicino dove, invece, sarebbero spariti alcuni salumi e un’affettatrice. «Mi hanno detto che avevano rubato anche da loro al pub – aggiunge Duca – Allora ho verificato all’interno del locale e mi sono accorto che, nonostante non ci fossero segni di scasso, erano sparite le bottiglie pregiate». Il danno è ancora in corso di quantificazione: si parla di un valore che oscilla tra i 2mila e i 2500 euro. “Una somma che avrei certamente preferito impiegare diversamente – dice lo chef – Non mi era mai successo in 14 anni di apertura del mio ristorante. Adesso, certamente, monterò un buon impianto antifurto”. Il ristoratore ha presentato denuncia ai carabinieri di Ravarino mercoledì mattina. E rivolge un appello: «Se qualche ristoratore si vede presentare bottiglie di champagne, faccia attenzione: potrebbero essere state rubate».

Questo l’elenco dei pregiati prodotti che sono spariti: Champagne Dom Perignon 2004 -Champagne Egly Ouriet - Chablis grand cru Les Clos Moreau- Champagne Philipponnat Clos De Goisses - Champagne Vilmart Grand cellier 1er cru - Champagne Benôit Lahaye Grand Cru In tutto sono state rubate 24 bottiglie per un valore commerciale di circa 3mila euro ai quali vanno ad aggiungersi i danni.

S.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATAs